accedi   |   crea nuovo account

Parigi non suda d'estate (il Viaggio)

il significato del viaggio sta
nella mutazione che esso comporta
all'immaginario di una persona.

mi ricordo che nel 2009
andai a Parigi in estate.
Parigi pareva una locandiera
vestita a festa per andare a messa la domenica.
era tutto uno scintillare di bei posti
e bella gente, Parigi,
un accumulo ben tornito
dello splendeur della Francia degli anni 2000.
le ragazze in rosa oggettivavano la bellezza,
tutte satolle di vita e intrinsecamente felici
queste pollastre qua, ti ricordavano un Monet
con le dovute variazioni sul tema.
era uno spettacolo anche questo.
mi facevano venire in mente la Parigi degli anni '20,
la Parigi degli artisti e dei barboni,
quelle strade così orgogliosamente ricche di estro,
la musica qua e là che risuonava come
in una sala da concerto, e le bancarelle per le strade,
il sottile profumo di biscotti che si propagava nell'aria.
potevi sentirla, la musica a Parigi- il potente eco
della gloria dei secoli- e quello che
essa ti dava era la perfetta dimensione
della sinfonia del Prodigioso ricamata su un vestito urbano.

quello che più mi ha scandalizzato
non è stata Parigi, ma la mia idea di Parigi
completamente ribaltata dalla visione reale della città.

il viaggio ti mette nella condizione di azzannare
quelle che sono le tue certezze, non solo immaginative,
ma anche e soprattutto interiori. e io lo subii
il colpo imperdonabile della magnificenza transalpina.

dopo 7 giorni di Parigi in Agosto
ció che capii è:

Parigi non suda d'estate, le sue
sono solo lacrime di beatitudine
espulse da ogni poro del corpo.

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 29/08/2016 15:56
    veramente estasiante... grande poesia!
  • vincent corbo il 29/08/2016 07:10
    Mi piace molto il tema trattato (vivere una cosa non è come immaginarla) e anche il modo in cui è stato affrontato: con lucido distacco poetico.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0