username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I vivi dove stanno?

Le povere vecchie pasoliniane
sono ancora lì
sulle loro panchette, ginocchioni
con i loro compitini fatti.
Sono ancora avvolte in un buio che non albeggia mai
in un oscurantismo che non accenna a cedere
nonostante il decadimento più che evidente.

Sempre meno i giovinetti fra i banchi
disposti a farsi artigliare
da un vecchio leone morente
ma che ancora ruggisce a viva forza.

Un leone che ci ha evirati del sesso
e di ogni altro piacere
che ci induce a pregare e a pagare
o a peccare per rimettere redditizi peccati
ad avere compassione per ogni forma di non-vita
perché la vita è un'altra cosa.

Se i morti sono rimasti in chiesa,
e io guardo e guardo,
i vivi dove stanno?

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonino R. Giuffrè il 29/08/2016 17:02
    ... ecchime ca. Piaciuta.
  • andrea il 29/08/2016 15:59
    vero, verissimo la vita è altra cosa!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0