username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Rincorro farfalle, calpestando escrementi

Si mozzano i fiati sulle gole dei bambini,
ma chi ha avuto l'onore dell'infanzia?
Ce lo chiedono a gran voce quei volti,
allineate figure di primordi d'umanità
che giacciono a terra nella polvere.

Rincorro farfalle ma non guardo per terra,
il cielo brontola le sue bestemmie all'Uomo,
calpesto escrementi di cani solitari.

Ci eravamo creduti altre cose,
ci eravamo fatti altri programmi.

Se c'è una cosa che va abolita
sono i programmi di vita,
che occupano file di memoria,
marciscono e fanno puzza
e batteri che cariano i denti.

Una bocca sdentata ha fatto molti sogni,
ha pochi quattrini per i dentisti,
è vecchia ha davanti giorni tristi.

 

1
4 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 10/09/2016 11:02
    Un plauso floreale di tarda estate per questa tua stupenda.
  • frivolous b. il 05/09/2016 09:54
    Bella! Nella sua inesorabile ma verissima tristezza. Brava!
  • vincent corbo il 02/09/2016 11:42
    Bella e ricca di ghirigori, mi piace e mi stuzzica, come tutte le tue.
  • Sabrina C. P. il 01/09/2016 11:01
    un modo un poco fantasy per dire cose molto vere
  • Rocco Michele LETTINI il 01/09/2016 08:45
    UNA SENTITA ET... ACUTA POESIA... FRUTTO DELLA TUA INTELLIGENZA E... DEL TUO SCHIETTO ESPORTI...
    LA CHIUSA? UNA SAETTA PER I FREDDI OMINI!
    LIETA GIORNATA SILVIA.
    *****
  • andrea il 01/09/2016 08:19
    potrebbe anche essere giovane con la piorrea, scherzo, una gran bella poesia.

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 10/09/2016 11:54
    Grazie Don, molto, molto gradito il tuo commento
  • silvia leuzzi il 05/09/2016 23:10
    Grazie Fri sono felice che tu l'abbia apprezzata
  • silvia leuzzi il 02/09/2016 12:32
    Grazie Vincent sempre gentile
  • silvia leuzzi il 01/09/2016 16:41
    Che piacere trovare un tuo commento Sabrina, fantasy? certo la poesia ha strumenti molteplici per dire verità amare. Le parole sono i colori dei nostri quadri. Grazie Rocco e grazie Andrea, che mi ha nominato la piorrea, che problema amico mio lo so bene ahahahhh Grazie a tutti davvero

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0