accedi   |   crea nuovo account

L'assenza di una madre

È un anno, che ti crolla.


È un mese, che ti piange.


È una settimana, che ti spezza.


È un giorno, che ti logora.


È un'ora, che ti oscura.


È un minuto, d'un sembrare eterno.


È un secondo, d'un fluire languido.


<*>


È un attimo, d'un viver

che non trovi...

onesto,

devoto,

ammodo.

 

4
4 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 17/09/2016 10:37
    la mamma è sempre la mamma in eterno... sei volata all'istante su di una luminosa scia tra schiere angeliche festanti con sinfonie di canti e suoni a spasso per sempre nell'incanto dei cieli...
  • Gianni Spadavecchia il 15/09/2016 14:37
    Una poesia che, per quanto semplice, si dimostra intensa.
    Proprio due giorni fa è morta mia nonna, che è stata un'ottima madre.
    Ogni giorno senza una madre è un peso,è un pezzo incolmabile dentro di noi.
    Poesia molto profonda.
  • Vincenzo Capitanucci il 12/09/2016 06:48
    crolla.. piange.. spezza.. logora.. oscura.. eterno-materno..è un attimo d'un viver.. che non trovi più ..
  • Don Pompeo Mongiello il 10/09/2016 10:56
    Apprezzo moltissimo il tuo pensiero espresso in versi struggenti eppur bellissimi.
  • silvia leuzzi il 08/09/2016 16:58
    Che struggente pensiero di un figlio per una madre e che responsabilità ha la madre per un figlio. Grande Rocco
  • Glauco Ballantini il 08/09/2016 11:55
    Il tempo che non trova pace, pur moltiplicandosi e dividendosi...

4 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 23/09/2016 08:33
    Eccellente, amico mio, complimenti.
  • Don Pompeo Mongiello il 21/09/2016 13:00
    Qui pubblicamente voglio ringraziarti di cuore per la tua partecipazione, il mio grazie va anche al Capitanucci, ove per problemi tecnici non può esprimersi, ma io ritengo tutte le mie ultime da lui recensite positivamente e lo saluto con affetto... il resto si vedrà.
  • maria angela carosia il 09/09/2016 13:14
    Molto sentita Rocco. Un saluto caro
  • Rocco Michele LETTINI il 08/09/2016 17:58
    Stefania Balsamo - Carissimo Rocco, la mamma è per eccellenza, la figura in assoluto più importante (nel bene e nel male... sì, purtroppo anche nel male...), per ciascuno di noi. Quello che siamo (ecco perché dico anche nel male...), lo dobbiamo in buona parte a lei. Se il "bene" materno, avesse solo un aspetto di positività ... nel mondo non ci sarebbe purtroppo tutta questa cattiveria... il fatto è che non sempre quello che passa per Amore... anzi per Amore con la A maiuscola, di fatto è poi tale. Il più delle volte è solo egoistico istinto di conservazione, attraverso la propria prole, che si tende a difendere a torto o a ragione, contro tutto e tutti... se il caso, anche danneggiando i figli degli altri.
    Io penso che ciascuno di noi, sia lo specchio di questo rapporto.
    Tutto ciò premesso... comprendo il tuo dolore, per l'assenza di questa figura, per te tanto importante... penso sia stata dabvero una grande donna... a giudicare dalla grande sensibilità che ti contraddistingue!
    Quello che mi sento di dirti è che i nostri cari, non ci abbandonano mai... neppure quando di fatto, fisicamente non ci sono più! Essi continueranno a vivere in noi... nei nostri ricordi e nei loro insegnamenti, che abbiamo assimilato.
    Grazie ancora una volta per questo spunto di riflessione! Un abbraccio e buon pomeriggio a te!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0