username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Leugym-A

Bruna è la luce
ed Opaco il vetro
da essa folgorato

Di rame e di te
fino a ieri
i tuoi capelli

piccole le mani
Diafane
come il resto
un Magnete
energetico.

Catturi luce

Nel tuo Bagno
un'istanza Paradisiaca
di riflettori
di colori
di vanità

Una verità,
come tutta la tua forza
senza gravità è
annunciare che essa
non è più

Realtà.

Nell'affetto il buio leggero
instabile è il dolore
fluttuante
eterno il limbo

nella folgorante notte Piove
ma s'è fatto tardi per te:

non odi

nel tempo in cui per altri è giunto
il bivio
che non lascia indicazione
per giungere alla Terra
Dell'accettazione

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 08/09/2016 12:21
    SEMPRE SAGGIO RIFLETTERE NEL TUO MAGISTRALE POETAR...
    ECCEZIONALE QUANTO CHIARA... NEL CHIUDERE.
    LIETO MERIGGIO GIULIA.
    *****

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0