accedi   |   crea nuovo account

Alfabeto muto

Purtroppo ne li gesti
seppur rapidi e vivaci,
manca lo dolce suono
de le parole veraci,
ma tu piccina mia non piangere
nun potendo emetterlo,
io lo sento ugualmente,
perché è lo tu core
che parla parla,
ma quanto parla.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/09/2016 04:22
    Filosofia et... aureo osservare Don... in un sublime seguitato poetico.
    *****

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0