accedi   |   crea nuovo account

Er piè de pagina

Ce sta un tipo sopra a questo sito
c'appena scrivo appare 'ncuriosito,
legge, rilegge e poi sai che fa
trova a ridì su a mia romanità.
Io jo dissi che nun so romano,
parlà è difficile, scrive sovrumano,
l'uso sortanto p'a musicalità
nun p'appropriamme da nazionalità.
E poi me segna co la penna blu
l'erori de scrittura ancor più.
Chissà perché questo "gran" signore
me sta a studià a tutte le ore,
eppur me pare che nun je piaccio mica
chi ja fa fare tutta sta fatica!
Forse ho capito, eureka ho trovato
ed io credevo 'nvece fosse stato
solo un corpo de presunzione
a scatenaije sta persecuzione.
Er fatto è che tu, povero nano,
nun conosci nemmeno l'italiano.
Perciò nun fare adesso l'imbecille,
smettila e nun me rompe 'e palle!

 

1
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 20/09/2016 13:20
    Aò... senti 'n po'!!!
    Intanto te riporto 'n pezzettino tuo
    e lo rimbarzo puro co' piacere...

    "Er fatto è che tu, povero nano,
    nun conosci nemmeno l'italiano.
    Perciò nun fare adesso l'imbecille... "

    ... che de vecchi presuntuosi su 'sto sito
    ce ne stanno troppi... quindi,
    impara l'arte e mettila da parte!!!

    E poi te dico...

    te piacerebbe a te se te storpiassi 'r tuo dialetto?
    M'era sembrato che nun t'eri risentito
    e invece quello che sto a legge me lo dice!

    Senti Circà... nun me rompe 'r casso
    e brontolando brontolando... 'mpara!!!

    ...

    Ce sta 'n tipo sopra 'sto sito
    c'appena scrivo appare 'ncuriosito,
    legge, rilegge e poi che fa?
    Trova da ridì su 'a mia romanità!
    Io je dissi che nun sò romano,
    parlà è difficile, scrive' sovrumano,
    l'uso sortanto p'a musicalità
    nun p'appropriamme d'a nazionalità.
    E ppoi me segna co la penna blu
    l'erori de scrittura ancor de più.
    Chissà perché 'sto "gran" signore
    me sta a studià a tutte l'ore,
    eppur me pare che nun je piaccio mica
    chi je fa fa tutta 'sta fatica!
    Forse ho capito, eureka ho trovato
    ed io credevo 'nvece fosse stato
    solo presunzione
    a scatenaje sta persecuzzione.
    Er fatto è che tu, poro nano,
    nun conosci nemmeno l'italiano.
    Perciò nun fare l'imbecille,
    smettila e nun me rompe 'e palle!
  • vincent corbo il 20/09/2016 11:19
    Mi piace molto questo sfogo verso i maestrini... smettetela di fare i maestrini e imparate ad apprezzare l'ironia.

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 21/09/2016 09:13
    Ma senti un po' qua che te fanno poro amico mio, sti romani so rosiconi e puro che lo dialetto nun lo parleno più manco ar centro de sta città de Roma che sarà eterna ma ora è straniera, semo rimasti romanticoni e se stranimo come regazzini ma c'avemo er core bbono e io er romanesco nullo so scrive ma mi padre è nato a Piazza Trilussa in Trastevere e mi madre era de Testaccio, io poi so nata vicino alla Stazzione ma oramai sto a Ladispoli, burina so diventata forse è per questo che l'amico mio Nino me fa ride, caro Alfacentauri che co sto nome sei tutto un programma ahahhahahh ciao belli nu litigate che la vita è breve e pure brutta se nun ce se vo bene
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 20/09/2016 20:41
    caso mai se scrive ahó...

    Ma che te stai a rimagnà 'r fattaccio? Qui, se quarcuno t'ha ripijato da subbito sò io... (poi, in privato nun zo!!!)

    E che fai, mo che t'ho risposto pe' 'e rime te tiri indietro?
    ... 'mpastrocchi, farfugli, biascichi?

    Cmq... so io o nun zo io 'mporta poco
    mica me vojo mette 'n mezzo pe' forza!
    ... e puro pe' 'e parolacce
    che tu pe' primo hai detto... quindi, stamo pari.

    Pe' quanto riguarda la tua stima... ma de che
    che manco me conosci!

    Ah... me stavo a scordà 'e palle... ma no quelle che mastichi e digerisci male
    ma quelle che racconti...

    ciao ciao
  • Circasso il 20/09/2016 13:56
    Hai iniziato anche tu con un refuso. A Roma se dice Aho e non Aò. Cose she capitano! Ma io non pensavo a te, proprio non ti consideravo. Era un discorso in generale che facevo, su alcuni tipi che bazzicano sui siti (non solo su questo). Allora non capisco perchè ti pungi. Ti riconosci in un nano, forse? Con un po' di autostima ne puoi uscire, Credi di essere presuntuoso? Ma non stai dando mostra d'umiltà. Un appunto solo per un fatto molto delicato te lo vorrei fare però. Le parolacce farebbero pensare che sei maleducato, ma non è vero, lo so. Forse tu tieni troppo spesso "quegli attributi" in bocca e non li mastichi bene! E al P. S. che fai? Fai il presuntuoso, che non è da te! E mi offendi, pure. Ma ora mi dispiace anche questo qui pro quo con te. Perchè ti stimo e tu hai dimostrato... quello che sei!
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 20/09/2016 13:27
    ps
    è mia abitudine leggere 'n po' tt ma se permetti... quanno ce vo ce vo e nun è questione de fa li maestrini! anzi, invece da esse permaloso dovresti ringrazià se t'ensegno a scrive 'n romanesco!
    Io, lo farei... ma sta di fatto che a 'sto monno ce sò pure nani imbecilli come te!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0