PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Che

Noto
Come dolci e lontani i tuoi fremiti squotano
Le labbra del mio animo sospeso
Leggero.
Vicino,
la distanza si fa sempre piú rara
e il dolore dell'esperienza
ormai lacerante.
Ahi, il cambiamento,
La crescita, la Fermentazione d'una vita.
Che sapore avra', questo Mondo
Futuro inutilmente atteso?
Era bello
La gioia dellavoce
Il calore della mano.
Amami
Resta l'uomo che sei.
Amaci, connettici,
Vivici vicini.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0