accedi   |   crea nuovo account

Lo strazio d'esistere

Urlo di masse,
voci, passi, gesti
tra pietà curiosa e fanatismo,
irrazionale catena di incubi e fobie
ai margini dell'ossessione.
La personalità umana si lacera
il senso dell'alienazione incombe
la coscienza si smarrisce.
Spinto da una sofferenza solitaria e indecifrabile,
contagiato dalla multanime esistenza
affogo lentamente nel caos
e non ho scampo
se non nella perfetta solitudine.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Maria Piera Pacione il 29/10/2009 23:17
    forte e concisa complimenti
  • laura cuppone il 28/10/2007 02:01
    la frenesia di vivere a tutti i costi... a volte fa desisìderare la solitudine... la cerca.

    l'introspezione aiuta a riflettere... anche se a volte ci si sente soli anche in mezzo alla folla...
    succede ed è davvero triste...
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0