PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A volte

a volte diventa un miracolo
e a me fa spavento.
gira in tondo per la mia stanza
e mi afferra, da dietro,
indegnamente.

questo stupido senso di vita
è tutto,
a volte si tramuta in un lampo,
ci spinge a scrivere poesie
che hanno il sapore dell'Immenso.

questo è il miracolo,
le porte chiuse,
le luci spente,
il pavimento che brilla
di un antico colore rustico,

è il miracolo,
trasporta la linfa della pianta
dentro le tue vene.

non avrai problemi
a decifrare nei muri
le intenzioni di Dio.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 24/09/2016 08:43
    il pavimento che brilla.. ed il soffitto che si schianta... e tra queste macerie.. decifro le intenzioni di Dio..

2 commenti:

  • ciro giordano il 24/09/2016 19:41
    bè, è una fortuna, ed un miracolo, hai ragione, vivere tutto questo...
  • silvia leuzzi il 24/09/2016 18:14
    Dici bene : questo è il miracolo - che è poi l'Infinito che il " cor spaura " .

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0