accedi   |   crea nuovo account

Il crisantemo

In segno d'amor e di pietà sen stava
eran quelli giorni a ricordo dei defunti
su un marmoreo funereo monumento
e quando sfiorito gettato in un bidone
una man la mia da lì rapida poi tolse
sta ora in un vaso lì nascosto nel giardino
mio già pronto a rifiorire il dorato
giallo crisantemo e certo son che
qual occhi pietosi i fiori suoi al ciel
andran guardando e di quei morti
i visi cercheranno quelli in freddo
marmo fissi eterni allora conosciuti
come lui per giorni da nebbia fitta
e da gelata brina nei mattin velati

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Rocco Michele LETTINI il 06/10/2016 07:01
    Una commozione... una poesia... un crisantemo... per onorare l'anima dei nostri cari defunti.
    Serena giornata Giuseppe.
    *****
  • loretta margherita citarei il 05/10/2016 19:45
    sempre belle le tue, complimenti, tvb

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0