username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Strappi di felicità (voglia di ridere)

Non so che m'è preso stasera:
ho un sorrisino strano, edulcorato da ubriaco
per nulla voluto, moderatamente dissacratorio.
ripensavo alla giornata, su com'è andata,
sulla sua scorrevolezza a doppio velo srotolata,
con strappi alterni di felicità che, si sa, purtroppo viene e va
su dieci piani di convenienza vista alla pubblicità.

oggi non ho avuto grossi colpi di fortuna
nemmeno inaspettate botte di c...
né ho guardato troppo alla luna
solo un fastidio, un problema, un'eritema da lattante
dove non batte il sole, o ci batte boh??
per colpa di qualche brutto scherzo giocato da qualcuno.
comunque non è stata di certo noiosa, ventosa, fumosa, uggiosa,
oppure morbidosa
è stata... ah sì ecco! direi cellulosa. Eh già cellulosa.
come quei rotoli di carta a noi tanto cari
dei quali in certi casi non possiamo proprio farne a meno.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0