username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ti lascerò mentre dormi

Ti lascerò mentre dormi
con il tuo respiro avvolto da sogni
mi schianterò contro il tuo corpo sopito
per rubarne un po' l'ultimo calore
ti lascerò l'impronta della mia mano
sul petto,
e scivolerò via piano
lasciandoti solo e nudo nel tuo letto.


Ti lascerò mentre dormi
perché il vento mi ha chiamato
con il suo fischio mi ha gridato:
scendi in strada, muoviti puttana!
Così ho messo dei vestiti un po' alla buona
ho fumato l'ultima sigaretta
del tuo pacchetto
e me ne sono andato
con i lacci delle scarpe slacciati.

Ti lascerò mentre dormi
sgattaiolando via come un ladro
facendomi inghiottire dalla notte.

Non ci saranno né messaggi né parole
in certi dolorosi abbandoni
risultano essere solo dolorose
e brucianti;
certe storie sono destinate a finire...
di notte
mentre uno dei due dorme tranquillo
e il vento soffia
imperioso e impietoso
sotto i ponti e sopra i palazzi.

 

3
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 20/10/2016 14:17
    A volte più che nudi, ci si sente denudati.
    Scritta in modo ottimo!
  • vincent corbo il 12/10/2016 06:45
    Abbandonare qualcuno di notte, a letto, ha qualcosa di maledettamente poetico. L'importante è, dopo, non farsi prendere dai rimpianti e dai sensi di colpa.
  • Antonino R. Giuffrè il 11/10/2016 11:49
    Infamone che non sei altro

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0