username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il biplano

Ardo di fiamme ed urgenze di fuoco
di intenti rimasti tali che ne son le braci.
Di vorrei, non avrei voluto. Non è quello che intendevo.
Sono stanco e brace.
Ha preso fuoco il motore del mio biplano di tela e sono su sospeso.
Dal suo silenzio. Dal mio respiro trattenuto.
Quanto potrà durare
prima che uno strappo mi laceri il
ventre e le speranze?

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 12/10/2016 17:04
    Tensione polemica con se stesso, dirittura morale; poesia particolare decisamente meritoria.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0