PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le persone buone non restano sole

Lega i tuoi 25 anni a un dito, stretti, così stretti che nessuno possa portarteli via.
Conta i tuoi sorrisi più veri, lascia per strada quei cattivi pensieri.
Ti sei mai chiesta cosa te ne fai, dove li porti e per quanto li avrai
Che per sopportarmi, il tempo io non l'ho avuto mai.

Stringi una mano che ti porti lontano, cerca i ricordi nei giorni più scuri
Soffri quel poco che ti può servire, fa che domani sia un giorno migliore.
Volevo dirti quattro parole, ma non so nemmeno da dove iniziare
È che domani sarà ancora sole, ma perdo il controllo senza di te.

Ma tu mi vedi? Mi vedi davvero? È così lungo questo cercare
Sdraiato al sole non ci so stare, domani esco e ti cercherò lo stesso
Mentre mi perdo, ti cerco altrove, mi dici che lì tu non ci sai stare
Si rompe il gioco e sembra di impazzire ma è la paura che ci fa morire.

Stendi le braccia verso questo mare, presta attenzione a chi vuol costruire
Guarda negli occhi le cose nuove e lascia andare chi fa troppe parole
È il tuo momento, lo aspettavi da tanto, lascia che il vento si porti le cose
È sempre tempo per farsi stupire, mi insegni la vita che perdo per me.

Ma tu ci credi? Ci credi davvero? Che un sogno, in realtà, non può durare
Senza gli appigli si naufraga in mare, ma ho un posto caldo se qui vuoi sostare.
Ma non dormire che il tempo è poco, riposa pure per qualche minuto
L'amore fermo non ci sa stare, le persone buone non restano sole.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0