PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Al supermercato

guardo al di là:
un uomo
farfuglia qualcosa
con accento arabo.

tutti
cadono nel silenzio.

nello scaffale
vedo solo
forbici nere.

un bicchiere cade,
nascosto dietro
le forbici.

era di cristallo.

il rumore
mi strazia
le orecchie.

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 15/10/2016 13:44
    Dopo questi versi ognuno può trovare il suo finale.

1 commenti:

  • vincent corbo il 13/10/2016 12:28
    Un colpo di genio, questa poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0