PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tanta di quella libertà

entro in questa casa popolare
insieme a mia madre,
sono circa le 7
di una Domenica pomeriggio.
la casa è piccola, ma ben ordinata,
quel che si direbbe una dimora modesta.
diavolo! non entravo qui da almeno 15 anni.
riconosco qualcosa: un vecchio piano
sistemato in un angolo del salone.
ci viene incontro questa donna minuta,
alta si e no un metro e cinquanta, sorride,
va verso mia madre abbracciandola.
è una sua vecchia compagna di scuola.
dopo i necessari convenevoli,
ci sistemiamo nel divano.
si parla di quisquilie, dell'instabilità
del tempo, non ci sono più le mezze stagioni,
guarda che nuvole, ad Ottobre!
oggi pioverà, si, no.
noto una Bibbia aperta, posizionata
su uno scaffale.
"leggi la Bibbia?" domando
"veramente la leggo da molti anni.
la Parola del Signore mi da la forza
per andare avanti"
"si. da molta forza" dice mia madre.
annuisco
"lancia molti messaggi acquietanti.
e poi è scritta incredibilmente bene"
dico.
"il senso non sono i messaggi, ma
che quella è la Parola di Dio.
sai, ho girato molte chiese nel corso
della mia vita, ho frequentato con
gli evangelisti, con i testimoni di Geova.
tutti mi hanno lasciato qualcosa.
veramente! la loro fede così integrale,
così seria! certo, non l'ho mai detto
a mia madre. mia madre è una donna
quadrata, poi la gente mormora,
cosa potrebbero dire se sapessero...
con i testimoni di Geova!"
"comunque qualche sera potremmo
uscire tra donne. noi compagne di scuola...
un cinema... una pizza..."
smorza mia madre.
"noooo." tuona lei "Stefano non vuole.
lui è così geloso. non sarebbe
contento, non credo proprio..."
poi ci interrompiamo.
un rumore elettrico fuoriesce
dal frigo. un cane, lontano,
lancia un latrato. ispeziono
con gli occhi la minuscola casa.
noto l'icona di un Santo
con sotto scritto:
"pace e quiete in questa casa".
"... però la fede, che cosa bella,
ti da tanta di quella libertà..."
prosegue.

 

2
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 18/10/2016 10:22
    ahahaah geniale e "anomala"... piaciuta!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0