username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A Tommaso Landolfi

Illustre Tommaso!; diletto figlio
dell'antica Pico: borgo ridente
tra' più nobili italici.
Del nostro favellar sì edotto; poeta
de la Pietra Lunare:
Principe infelice tu fosti,
che 'l demone del gioco assai
consunse; che morte bevve -
ogne dì, e solitudine.

Or vive il nome tuo, in sempiterno,
infra Lettere più degne del
secol nostro: all'ardue opre
di tuo informe ingegno chi nega,
omai, possan celar
un amore del nostro tempo?

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 18/10/2016 16:43
    UNA LODEVOLE DEDICA ALESSIA.
    IL MIO ELOGIO E LA MIA LIETA SERATA.
    *****

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0