accedi   |   crea nuovo account

viaggio

Foglia morta,
accarezzata da lunghe dita
nate dal pianto delle nuvole,
lasciati trasportare,
priva di volontà,
in un viaggio
tra fango e asfalto.

Cerca il mio sguardo
e allietati nel vedere i miei occhi,
tumefatti dalla tristezza
e inchiodati dalla malinconia,
che viaggiano in mondi oscuri,
più paludosi di qualsiasi altro mondo
che tu possa mai incontrare.

Capirai così
la fortuna di non possedere un cuore.
Di non amare per poi morire
E di morire per non poter amare.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0