PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Surreale sopraffazione

Il sorriso masticato tra i denti
si sparge d'intorno, lo senti,
senti lo scricchiolio dei denti,
il loro taglio feroce, nascosto.

Non riesci a capire l'origine
e resti a guardare,
come un tramonto la sera.

Poi degl'occhi di donna vecchia,
lacrimosi e corrosi da incipiente demenza,
ti lacerano l'anima e ci vedi chiaro.

Quel sorriso masticato tra i denti
è il tuo e senti sulla lingua
il loro taglio feroce, nascosto.

Nascosto da una bocca complice,
complice e aguzzina di se stessa.

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • antonio pascarella il 13/04/2017 18:47
    Poi degl'occhi di donna vecchia,
    lacrimosi e corrosi da incipiente demenza,
    ti lacerano l'anima e ci vedi chiaro.
  • Rocco Michele LETTINI il 13/04/2017 12:34
    UN ACUTO VERSEGGIO PER CORONARTI DI UNA BUONA PASQUA IN FAMIGLIA.
    IL MIO SILVIA E IL MIO

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 25/04/2017 18:11
    Grazie Marilena, beh in verità la vecchiaia c'entra come il periodo della riflessione, quella che con amarezza ci fa costatare quanto le donne subiscano soprusi e violenze anche e soprattutto per la vile rassegnazione e silenzio delle donne, frutto di una sottomissione millenaria a cui è difficile ancora oggi sfuggire, e la cronaca ce lo dimostra ahimé!. Grazie cara
  • marilena il 17/04/2017 17:50
    immagini forti, si riferiscono alla vecchiaia e alla conseguente perdita di memoria forse, terribile realtà!
  • silvia leuzzi il 13/04/2017 19:30
    Grazie Antonio e grazie Rocco, vi abbraccio e vi auguro Buona Pasqua di vero cuore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0