accedi   |   crea nuovo account

Addio d'ali

Ali di un angelo strappate vengono
D'innanzi alla luna soavi si stendono
Disegnano sull'acqua ricordi lontani
Intrise di sangue come le sue mani
Ormeggiano ansiose che giunga domani.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Lenonardo Cristiani il 23/05/2011 18:41
    Ciao, nel scriverla pensavi anche alla perdita di se stessi difronte alla realtà? al comprendere cosa siamo, cosa in realtà non eravamo, l'annullazione dell'io mentale?. Grazie e complimenti
  • roberto limbus il 24/11/2009 10:51
    grazie a tutti per i commenti... ma scatta una domanda... avete notato che è un acrostico? cioè la prima lettera di ogni rigo...è una lettere costituente la parola ADDIO!?
  • Giorgia Spurio il 13/10/2009 12:23
    è stupenda!
    pochi versi ma intensi.
    cos'è il dolore un abttito di ali che si chiudono?
    un angelo ferito e perduto.
    il dolore paragonato ad ali strappate, un dolore crudo e forte comei ricordi che ossessionano la mente, ed è sangue che cola sulle mani, sulla ali, sui pensieri, sul cuore... ma la speranza forse non del tutto è persa perchè si aspetta con ansia il domani.
    o forse si aspetta il domani perchè si è stufi di digrignare denti sotto lenzuola mentre si piange di nascosto contorti sul letto in silenzio?
    si aspetta il sole di domani per indossare un'altra maschera del sorriso che nasconda alla luce del giorno il dolore della notte?

    bella!!
  • arianna di mauro il 09/06/2009 22:19
    Molto intensa!
  • aleks nightmare il 25/11/2008 12:00
    bella..
  • Anonimo il 01/10/2008 11:49
    troppo bella...
  • Goemon naria il 02/09/2008 18:37
    bella fanne un'altra
    ciauz
  • laura cuppone il 31/10/2007 23:55
    ... arrancare d'ali sull'acqua..
    e mani rosse di sangue..
    toccante..
    ciao L
  • Riccardo Brumana il 31/10/2007 22:58
    bella! ci leggo anche rabbia e voglia di vendetta in quel "ansiose che giunga domani". l'avrei chiusa con un punto esclamativo per enfatizzarne il contesto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0