accedi   |   crea nuovo account

Illimitando

"Sognai sapori che non so

bevvi tramonti a fiumi

nuotai silenzi altissimi

sfiorai le vesti di un addio



Tra boschi in canto naufragai

sopra deserti grandinai

quando il pensiero, il limite

del consentito, abbandonò



Perdutamente mi trovai

sorrisi in lacrime sgorgai

pianure eterne riposai

sfuggendo il vento che era in me



Raccolsi un bacio che mai avrò

su ciglia d’ombra trasvolai

quando il pensiero, il limite

dell’ordinario, abbandonò"

 

1
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/01/2014 00:44
    Piaciuta, complimenti.

8 commenti:

  • Alfredo Potassio il 09/02/2011 16:10
    ... belle parole
  • Anonimo il 21/07/2010 08:09
    Bellissime combinazioni di parole.
    Piaciuta.
  • Anonimo il 05/03/2010 17:03
    È molto dolce eppure non melensa. È delicatamente bella. Brava!!!
  • Elena Ballarin il 26/05/2008 16:13
    il titolo è geniale. mi piace il passato usato in questo modo e moltissimo la composizione. complimenti.
  • Gaetano Guerrieri il 25/12/2007 10:13
    abbastanza carina
  • Gabriella Salvatore il 06/11/2007 22:06
    bellissima, molto delicata, mi è piaciuta molto
  • Tiziana Monari il 04/11/2007 10:00
    l'ho vista come un diointo.. peccato quei bìversi al passato a me non piacciono troppo... per il resto e' molto ok... titty
  • Riccardo Brumana il 01/11/2007 00:45
    per me è magnifica!!! 10

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0