accedi   |   crea nuovo account

malinconico orgoglio

Sole d’oriente!
Hai scolpito la mia carne, e con splendore spavaldo
gli hai dato vita.
Mi hai sciolto nel profondo dei tuoi sogni.
Mi hai difeso con i tuoi migliori anni.
Rovo sulla roccia!
Scruti e osservi il mondo con il tuo sguardo schivo e
irriverente e come glicine nodoso lo avvinghi.
Nebbia d’autunno!
Nascondi i nostri silenzi con incedere elegante, mi
accarezzi dal profondo con struggente solitudine.
Come un temporale d’estate, bagneremo forse
un giorno l’arsura di parole mai dette.
Riusciremo a schiudere gli occhi su aurore nuove,
cosi che le nostre bocche si sciolgano, e le anime si liberino leggiadre, allora sarà essenza sublime di quiete interiore.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • carmela russo il 20/07/2008 21:04
    bellissima sembra d'altri tempi
  • Anonimo il 04/11/2007 22:51
    Bello il finale, complimenti Manuel.
    Ciao
    Angelica
  • Riccardo Brumana il 01/11/2007 18:14
    quanta gioia ci sa regalare una donna... e com'è buio quando se ne va...
    bella poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0