username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

In ricordo di voi, che non ci siete più.

Per prima te ne sei andata,
all’alba della vita,
piccola bimba nata malata
per “colpe” mai avute
ma solo ereditate
e tu, sua madre, anche tu
l’hai raggiunta patendo l’inferno
di cui questo Stato è il guardiano
e dispensatore di morte.
Poi sei partito anche tu,
padre mio,
non sempre amato,
ma anche la tua esistenza
fatta di sacrifici
non è servita ad evitare
una dolorosa morte.
Poi Tu, Madre,
il nostro Angelo,
che hai saputo tenerci uniti,
che hai accudito, pianto
per vederli morire poi tra le tue braccia
nipote, figlia e marito
ed alla fine forse per te
la morte è stata un sollievo.

A tutti voi, che mi mancate sempre,
anche se il dolore mi accompagna ovunque,
voglio che mi vediate sorridere,
per la gioia di avervi avuto.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • Anonimo il 21/11/2008 17:00
    molto triste, passionale, toccante... mi è piaciuta molto... davvero complimenti
  • rossella bisceglia il 03/06/2008 23:16
    ho scritto sul dolore, e farlo è un modo di elaborare la sofferenza.
    Queste tue righe sono celebrative e commoventi, e, se me lo concedi, anch'io voglio che i miei cari mi vedano sorridere per la gioia di averli avuti. Grazie
  • Maria Lupo il 17/11/2007 00:58
    È vicina ai miei sentimenti, mi rattrista ma mi piace molto
  • sara rota il 13/11/2007 11:41
    Poesia molto toccante e commovente. Bellissimo l'ultimo pensiero che hai usato per ringraziare i tuoi d'averli avuti. I ringraziamenti non bastano mai.
  • Antonietta Di Costanzo il 10/11/2007 15:59
    Un dolore grandissimo, come grandissima è la forza che hai, ti ammiro per il poeta che sei e per il coraggio che hai... sei un grande.
  • Ugo Mastrogiovanni il 10/11/2007 09:49
    Un’opera coraggiosa, tutta consacrata ad onorare una famiglia annientata da un crudele destino. Il poeta senza esitazioni, nel corso della sua esposizione, fa vibrare il suo dolore senza disagio, anche con l’intendo di condividerlo con noi e quasi per riceverne conforto: ci riesce egregiamente.
  • Ivan Bui il 08/11/2007 21:44
    Le ultime quattro righe sono bellissime, un bel modo d'amare e di ricordare chi si ama.
  • tania tania il 08/11/2007 00:16
    ... ho pianto sai?? Anche se credendo nella reincarnazione per me dovrebbe essere meno dolorosa la morte, è impossibile non soffrire. Senti il cuore urlare e non sai come far uscire il tuo dolore... ma... cinicamente si dice...è la vita(ed è vita anche la morte)un abbraccio.
  • Michelangelo Cervellera il 06/11/2007 21:44
    Grazie Romilda, è proprio così, il dolore si allieverà ma lo porteremo sempre con noi. Grazie per essere passata da me. Michelangelo
  • Michelangelo Cervellera il 02/11/2007 20:39
    I ricordi restano indelebili, ma ho anche la sensazione, a volte la certezza che avrei potuto dare di più. Se ti va leggi "lettera alla mia mamma". Comprendo pienamente il tuo dolore cara Roxana. Grazie per avermi letto. Michelangelo
  • Michelangelo Cervellera il 02/11/2007 13:25
    Grazie Angelica sebbene ci si illuda è proprio così. Michelangelo
  • Anonimo il 02/11/2007 13:04
    Il ricordo delle persone che non ci sono più è costante, solo assopito in alcuni momenti.
    Il dolore, la mancanza continua a farci compagnia e il tempo qui, poco può fare.
    Ciao Michelangelo.
    Angelica
  • Michelangelo Cervellera il 02/11/2007 12:16
    Solo il tempo credo possa alla fine lenire il dolore della loro perdita consrvando sempre il ricordo e la gioia di averli avuti.
    Grazie Flavia di esserti fermata a commentare anche questa. Michelangelo
  • Anonimo il 02/11/2007 10:40
    La volontà di combattere il dolore con la consapevolezza che chi abbiamo perduto è felice nel vederci felici... Indubbiamente proposito difficile ma non impossibile, vero Michelangelo?
    Si percepisce, leggendo questi commoventi versi, una grande tristezza che scaturisce dal tuo profondo e sentito amore per "Loro"...
    Massimo rispetto per il tuo dolore e piena ammirazione per il tentativo di superarlo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0