PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

PAGLIACCETTO AZZURRO

Leggevo tempo fa
le tue poesie,
piccolo arcobaleno ribelle,
scheggia di sorriso
e di follia,
fra la stanchezza generale
che invade la gente.
E mentre sfogliavo le tue pagine,
ti vedevo
pagliaccetto azzurro,
saltellare fra la rugiada,
nei fiori giocare
coi fili d'erba
burlati dal sole,
amare la notte,
e poi morire
in un'autostrada di parole.
Quanta tenerezza mi susciti!
il mio mondo alla tua età
era così simile.
Vorrei dirti
pagliaccetto azzurro non smettere mai di sognare
ma non sarebbe giusto, ti farei del male.
Siamo rimasti entrambi su una giostra di colori
forse non riusciremo mai ad imparare a vivere.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Kiara Luna il 11/10/2008 11:02
    Mai smettere di sognare ad occhi aperti..è l'unico modo di
    poter accettare la realtà e cercare di cambiarla.
  • Maria Lupo il 03/11/2007 00:03
    Non si deve avere paura dei sogni... specialmente se ispirano una poesia bella come questa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0