PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cristina

Una donna presidente di un paese che conta.
Una donna nella terra del comandante.
Cosa succederà? Saprà continuare quel sogno
che dei porci in una baia hanno infranto?
Una donna al potere finalmente.
Ci aspettiamo determinazione.
Ci aspettiamo solidarietà e stato sociale.
Ci aspettiamo evoluzione espansione e
equa distribuzione. Lavoro,
benessere e trasparenza.
Pace. In tal modo la guerra si accantona.
Una donna presidente di un paese che conta.
Era ora!!

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Riccardo Brumana il 04/11/2007 03:18
    personalmente penso che le idee femminili "che non tutte le donne hanno" siano una spanna sopra le nostre perchè sono più premurose in quanto madri. perchè per rivestire certe cariche si deve avere una certa età.

    ma onestamente non vedrei una donna a rivestire incarichi importanti che richiedono presenza costante, e le donne "quelle vere, femminili appunto" hanno i tempi di pausa durante le gravidanze, e una volta finite quelle comincia la vera "vocazione" di mamma, ad accudire la famiglia.
    certo, una donna potrebbe anche delegare quet'impegno dedicandosi comunque al lavoro, ma che madre sarebbe? che moglie sarebbe? a quel punto sarebbe una donna priva di scrupoli, che mette davanti la realizzazione personale al benessere della propria famiglia!!! e ad una donna così non gli affiderei nemmeno la gestione del mio box auto!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0