username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Dolce pensier insiste

Siccome amor non teme altro,
che vestir dolor di sofferenza,
non di sfidar
domanda,
il certo che immun si pone.

Amor non ha scrittura,
ne' contar ragione,
ma come un bocciol
che a germogliar si accinge,
il ricordar gioie e dolor
ti impone.

Ma il soffrir passato
ha vita triste:
quando il sublimar arriva
col ricordo,
un dolce pensier
sol insiste.

Amor lontano
col pensiero,
se l'hai provato
parla mero.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Riccardo Brumana il 04/11/2007 21:55
    piaciuta.
  • Anonimo il 04/11/2007 12:43
    Poesia d'altri tempi, sembrava leggessi Leopardi.
    Piaciuta.
    Ciao Giulio.
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0