accedi   |   crea nuovo account

"Alla fine la speranza non è l'ultima a morire"

Quanto ho atteso..
quanto ho sognato
sfiorare le tue labbra
e cingere i tuoi fianchi,
immaginando di regalare una lacrima
a quel momento magico.

Quanto ho pianto per i nostri silenzi
e per le parole dure,
piene di giudizio celato,
quanto...
E ugualmente il mio cuore ostinato ti amava,
nonostante il tempo passasse
e un altro ti prese la mano.

La paura di perdere qualsiasi cosa di te,
perfino il diprezzo..

L'ossessione...

E ho lasciato scorrere le lacrime,
sperando,
decisi di attenderti fino al mio ultimo battito...
ma piano piano
il mio sguardo cambiava,
e il mio desiderio...
si spense.

Ora
l'amore che mi animava
è morto..
ma io sono ancora viva,
insieme a te.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Sara ***** il 13/09/2008 10:59
    Scusami margherita... non ho capito bene..
  • Anonimo il 05/11/2007 23:32
    Il finale mi ha lasciato l'amaro in bocca.
    Ho continuato a leggerlo più volte anche a voce alta, e mi ha da to un senso di tremenda tristezza, senza capirne il vero perchè.
    Prima l'ossessione di questo amore, poi la consapevolezza che dentro qualcosa cambiava poi...
    Paura di perdere pure il disprezzo:l'amore vissuto come possesso, ossessione.
    Ciao Sara
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0