username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

"Sono una stupida cronica"

Graffio.. graffio..
graffio le pareti rugose del mio cuore
la mia rabbia
si può toccare,
c'è un senso in questo susseguirsi
di momenti inutili?
Graffio il mio cuore
guardando sempre dalla stessa parte
e gli sguardi sono appuntiti
come cocci di vetro,
osservo curiosa
come entrano nella mia carne,
osservo il sangue calare
lo lascio incrostare al sole
e nella ferita ci metto il sale
dei pensieri..
che brucia..
È la ricetta dell'autolesionismo,
sono una cuoca perfetta
nel cucinare l'autolesionismo sulla carne cruda.
Che gustosa sofferenza,
col sangue e il sale
bagno ogni momento che vivo
per renderlo del sapore giusto,
quello della solitudine..
dopo lo assaggio
mi accorgo del sapore acido,
e tanto più mi fa schifo
tanto più ne mangio.
Quanto mi piace il sapore della mia carne,
sono una cuoca perfetta
nel cucinare l'autolesionismo sulla mia carne cruda.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Sara ***** il 18/05/2008 19:36
    Grazie per il tuo shok silvana!
  • Emanuele Perrone il 15/12/2007 00:36
    davvero arrabbiata... la mia soluzione lo scritta in una poesia che si chiama dalla parte del mare l ho scritta adesso figurati le coincidenze dico il senso al susseguirsi dei momenti inutili... prova a guardare da un altra parte... la poesia molto bella..
  • Ivan Bui il 10/11/2007 23:09
    Bella, ma arrivi alla fine pensando di essere fotunato di non esserti ferito. Però non mi sembri stupida...
  • paolo veronesi il 07/11/2007 21:17
    Capisco benissimo lo stato d'animo da te descritto e che anch'io, a volte, vivo e lo hai descritto con parole che lo esaltano in maniera superba. Brava!!
    Paolo
  • Riccardo Brumana il 06/11/2007 22:35
    nemmeno hannibal de cannibal aveva osato tanto! poesia piena di rabbia!!! bellissima!!! 10
  • Teodoro De Cesare il 06/11/2007 18:14
    masochismo, autolesionismo, piacere diffuso, io vedo anche sensualità: vedi che sei antipoetica? 8
  • Anonimo il 06/11/2007 00:21
    Una compagna di merenda.
    Comprendo perfettamente.
    Comunque la poesia è bella, carica di tutto quel dolore e rabbia che ti entra dentro.
    Ciao sara.
    Angelica
  • Alessandro Castellarin il 05/11/2007 11:24
    Profonda... ben strutturata... scaturisce rabbia... il lettore rimane bloccato... complimenti... davvero bella!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0