accedi   |   crea nuovo account

Un drogato

Mi compiaccio per una dose
per il mio Dio che è troppo cattivo
e nemmeno l'aborto propose
di essere tanto infettivo

La giustizia è qualcosa di strano
non ho mai considerato
solo quando pregavo invano
era come un amico usato


Sono stanco di gridare aiuto
ora sto bene con la mia gente
ed una festa ad ogni minuto
organizzata da un tipo indecente

Di finire dietro a un muretto
quello è il tuo destino
sennò rischi che un lucchetto
ti divida da un secondino

La giustizia è qualcosa di strano
che non ho mai considerato
solo quando pregavo invano
era come un amico usato


E se gli altri vorrano vedere
affittagli un kilo di hashish
per lo meno chi vuole imparare
ci vediamo alla luce dei fari

Devo cambiare il mio ponte
un discorso senza parole
da osservare per quella gente
che crede che sia indolore

La giustizia è qualcosa di strano
che non ho mai considerato
solo quando pergavo invano
era come un amico usato


Le nottate, e il riderci dietro
è solo un particolare
quello vero da dentro al vetro
cosa importo se muoio di fame

Scordiamoci la soluzione
in questo mondo perfetto
specialmente la mia confusione
non ricordo ciò che ho detto

La giustizia è qualcosa di strano
che non ho mai considerato
solo quando pregavo invano
era come un amico usato

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/08/2013 14:07
    Piaciuta.. molti complimenti

2 commenti:

  • Teresa Tripodi il 13/11/2012 14:43
    commento solo lo scritto e non tocco il tema perchè mi è molto caro come tema... reale vero tangibile quasi evitente come se si materializzasse agli occhi... una canzone talmente straziante quanti mrravigliosa.
  • Anonimo il 17/11/2007 12:08
    Difficile commentare questa poesia. Sei giovane, l'adolescenza è una fase importante, decisiva o meno nella vita di un essere umano. Contraddizioni, abusi, apatie ma tanta ricerca di sè stessi e della propria strada. Per quanto riguarda il modo di scrittura sei bravo veramente. Continua a scrivere tanto, l'arte, in tutte le sue espressioni aiuta a crescere, ad emozionarsi, con la musica, la lettura, la scrittura, con l'amore per la creazione di qualcosa di nostro che ci frughi nell'anima. Per il contenuto, c'è la rabbia di un sistema male accettato, non condiviso, quasi con sbeffeggiare delle regole imposte. Aspetta... osserva... sei sulla strada e cammini. In bocca al lupo. Continuerò a seguire quello che scrivi. Un abbraccio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0