username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un uomo giusto

(Ad Enzo Biagi)

L' ho amato tardi,
quando i miei ideali ed i suoi
si sono incontrati,
quasi abbracciati,
nella difesa comune.
Non era un compagno di lotta
ma un combattente.
Ricordo la sua parola,
ferma e importante,
il suo viso onesto,
il suo silenzio di giusto
colpito dall' ingiustizia.
Ricordo le notizie
date e costruite da maestro,
con rigore e chiarezza,
con arguzia ed eleganza,
momenti di respiro puro
nel trash televisivo.
Ricordo Benigni e Saviano.
Ricordo il buio dell'esilio,
la gioia del ritorno
in grande stile
e le lacrime sincere e dignitose.

Odio il compianto
di quelli che lo avevano già ucciso
e malvolentieri resuscitato.
Solo un raggio di luce
la sua riapparizione.
Non so se la memoria basterà
a riparare il torto.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • Maria Lupo il 02/03/2010 12:03
    È passato del tempo e oggi mi piace meno, soprattutto stilisticamente, ma ringrazio chi ancora mostra di apprezzarla.
  • Maria Lupo il 02/03/2010 12:01
    È passato un po' di tempo e mi piace meno... soprattutto stilisticamente. Ringrazio chi ancora l'apprezza.
  • Anonimo il 02/03/2010 10:20
    Senza la necessità di rime e parole d'appoggio impertinenti, semplicemente bellissima. Un caro saluto.
  • Adamo Musella il 15/03/2009 18:43
    Le parole oneste rendono il ricordo meraviglioso... la forza delle proprie idee non tramonta mai, saremo forse uomini con un milione di difetti, ma il nostro pensiero può renderci eterni davvero bella cara Maria baci
  • Maria Lupo il 03/12/2007 01:10
    Grazie, Antonio. Per quali motivi?
    Grazie anche agli altri per aver commentato.
  • antonio sammaritano il 02/12/2007 13:31
    Un omaggio ad un uomo saggio e di non comune intelligenza.
    Sarebbe stato meglio, però, pubblicarla tra qualche tempo. Per alcuni motivi dei quali sono fermamente convinto.
  • Aedo il 02/12/2007 12:40
    Condivido i commenti presenti: al di là della santificazione mediatica, quello che ci rimane in Biagi e l'autenticità di un giornalista, che ha avuto sempre il coraggio delle proprie idee e che ha anteposto alle codificazioni di comodo una forte sensibilità umana.
    Complimenti!!
    Ignazio
  • Cinzia Gargiulo il 18/11/2007 23:43
    Enzo Biagi é stato un uomo che merita di essere ricordato con rispetto.
    Brava
  • Riccardo Brumana il 18/11/2007 01:08
    una bella dedica ad un grand'uomo!
  • Maria Lupo il 17/11/2007 12:38
    Correggo e completo, il commento è partito prima che rileggessi... insomma, io pensavo soprattutto al "Fatto" , a "Rotocalco televisivo" e all'indegno oscuramento televisivo voluto da Berlusconi e i suoi amici della Rai.
    Sì, c'è stato il momento di santificazione mediatica ma come vedi già se lo sono dimenticato.
  • Maria Lupo il 17/11/2007 12:35
    Si poteva apprezzarlo o no per la sua scrittura ma era un uomo coerente e bravo nel suo lavoro e ha pagato di persona, questo è certo... che avesse soldi non c'entra, tutti li fanno in quel mestiere e non sempre in modo onesto... non era un santo nè uneroe, certo il fatt
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/11/2007 09:59
    Non mi pronunzio perché non ne conosco né opere né vita, ricordo solamente le innumerevoli presentazioni dei sui libri fatti in diverse trasmissioni, certamente a scopo di lucro e non solo per esaltarne i meriti; concludo con le parole della brava Maria Lupo, non vorranno promuoverne la “santificazione”? Ora mi aspetto tutte i vostri improperi.
  • Maria Lupo il 15/11/2007 00:02
    Grazie... soprattutto per Biagi.
  • Ivan Bui il 14/11/2007 23:34
    Un omaggio ad un uomo di grandi coerenze, diventato un simbolo suo malgrado. Versi garbati, credo sarebbero stati apprezzati da uno che ha preferito sussurarre in un mondo dove tutti gridano.
  • Pier Francesco Maguledda il 13/11/2007 13:03
    Più che una poesia, un'ode a chi, pur essendo piccolo era un grande uomo. Brava Maria, hai riconosciuto una parte di storia che, in molti, hanno cancellato.
  • Maria Lupo il 12/11/2007 16:27
    Grazie per i commenti e a Marco anche per il suo generoso voto.
  • Marco Vincenti il 11/11/2007 23:06
    Il massimo dei voti per chi ricorda con tanto amore il compianto Biagi.
    Ben scritta e piena di significato! Complimenti
  • luigi deluca il 10/11/2007 17:34
    premesso che ho sofferto di più per la perdita di Indro Montanelli, mi associo alla condanna dei "santificatori mediatici" e quanti di quei loschi figuri... vedrei volentieri in galera! gigi
  • Maria Lupo il 09/11/2007 11:42
    Non amo la poesia d'occasione ma l' ho scritta d'impulso, appena ricevuta la notizia... prima della "santificazione " mediatica che non condivido.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0