accedi   |   crea nuovo account

Iris

Ave a te piccolo fiore
Padrone e re del mondo
Celeste armonia
Come l’acqua che scorre
Che scivola via e torna a me

Tempo che si ferma sulla mia via
Azzurra malinconia
Ti contemplo adesso
Nel momento stesso in cui mi piego
Mi sorprendo e vedo
Crescerti in altezza e dimensione
E allora torno su
Ti lascio beato nel tuo prato
Ti annaffio col pensiero

Ora ti vedo in alto
E non mi piego più
Vengo a raggiungerti sulle cime
In cui troneggi nel vento

(Primavera 2002)

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • laura cuppone il 11/11/2007 01:37
    iris blu..
    non è già poesia, forse??

    bella
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0