username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

[Senza titolo]

Distese di ulivi al sole.
Case bianche e basse si fondono all'orizzonte.
Il cielo non è quello di casa.
Malinconie di un tepore estivo viaggiano con me quando alle spalle lascio indietro cio' che è stato.
Nostalgia di una terra che non sarà ma mia.

 

2
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Ivan Bui il 14/11/2007 21:13
    Davvero bella, intrisa di una malinconia quasi sussurata. Bravissima. Unico appunto la mancanza del titolo, versi così belli non meritano l'anonimato.
  • Riccardo Brumana il 13/11/2007 22:38
    Alberobello l'avrei intitolata se messa in Natura o Paesaggi.
    il messaggio filosofico non lo colgo, forse il voler appartenese al "vivere" mediterraneo?
  • Aedo il 13/11/2007 18:33
    La tua poesia si caratterizza come un affresco riuscito. Se posso darti un suggerimento, dividerei il quarto verso in due parti: la poesia ha bisogno di brevi spazi.
    Ciao
    Ignazio
  • Anna Cervone il 13/11/2007 17:22
    bella, come un quadro pieno di luce, nostalgica.
  • Gabriella Salvatore il 12/11/2007 17:04
    bella e nostalgica, brava
  • Antonio Pani il 12/11/2007 10:42
    Bella, molto apprezzata. Sa di un "respiro di vita" forte ed intenso. Complimenti, brava. A rileggersi, ciao.
  • laura cuppone il 12/11/2007 10:12
    La terra che descrivi somiglia alla mia!!
    so di cosa parli..
    ma seppure solo d'estate, per poco, l'hai vissuta e ti è entrata dentro, allora, se la ami anche un pò, è anche tua!!!

    bellissima.
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0