accedi   |   crea nuovo account

Di assenza virtù

Ti ho chiesto quando mi hai detto forse,
gli chiesi toccami mi disse sei nato,
ti volti con il ghigno di chi vince e umilia,
ti anelo e mi ritraggo come l'onda sulla battigia,
ora dell' assenza ne ho fatto virtù,
non chiedo più nulla non cerco più niente,
ti rivedrò nel grigio di un tempo futuro,
quando scevro di ogni malizia ti chiederò:
toccami
quando...

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0