PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

"Carnevale"

Rincasano lesti sorrisi.
Maschere ballano alla piazza.
Colori arguti
mistificano solitudini dei focolari,
corrobanti mani pignorano
un rancio tradizionale.
Fantolini lambiscono destini,
padri, rischiarati da mezze lune boreali,
saggiano ombre di propria infanzia.


Orfano nel campo
il banchetto colmo di acquavite,
per rade ore il più viziato.


Felicità , quella vera sta nel cercarla.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0