PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mondo Chat

Nella notte virtuale
vedo anime in pena
dall'incerta identità
vagare di chat in chat
in cerca di qualcosa
che forse non sanno.

Vedo donne curiose
di vivere nuove sensazioni
d'aprire il cuore
a nuove emozioni
esser timide eppur audaci……

Vedo uomini eccitati
in chat a luci rosse
cercare donne eccitate
per rapporti telematici
che divengan carnali.

Vedo italiani del mondo
cercar la lingua degli avi
per sentire l'umore e il sapore
della patria lontana.

Vedo poetiche chat
davvero sincere
disperse in mari
di chat bugiarde
lanciare scialuppe
ma talvolta tradite
affondare.

Vedo infine me,
nuovo
di questo mondo nuovo,
così bello eppur controverso,
di rapporti ed amicizie virtuali
ma… vecchio
del mondo vecchio
guardare ed inserirsi stupito,
ironico e sincero
in parole, esclamazioni e faccine
e nel loro vasto e mosso intreccio
cercare,
interessato davvero,
di conoscere ed amare
dell'umanità...
volto e mistero.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Vincenza il 29/05/2013 10:31
    Credo che tema mai fu così ben argomentato... il mondo delle chat credo che non possono dare il calore di uno sguardo nè quello di un abbraccio...è virtuale e tale rimane l'amicizia o pseudo tale... in poche parole è inesistente. Tristezza e confusione solo in chi lo vive!!! Anche perchè facilita nel liberarsi dei freni inibitori facendo emergere a volte la vera natura umana.
  • lucia castaldo il 24/03/2009 16:47
    tony sono d'accordissimo cn te!!! l'ho provato sulla mia pelle ciò che hai detto... per un po' ho confuso mondo virtuale cn qll reale... sei riuscito a darne il senso!! complimenti!!
  • Anonimo il 24/03/2009 16:37
    Caspita quante verita' in qs tua poesia. Bravissimo
  • alberto raimondo il 04/06/2008 11:54
    ... bravo...
  • Ugo Mastrogiovanni il 21/12/2007 19:09
    L’idea per una lirica, con un tema ben esposto, ricco e interessante, mi è piaciuta. Il mio commento? Vanitas vanitatum.
  • Anonimo il 17/11/2007 17:27
    Due mondi opposti che fanno poesia.
    D'attualità, visto che siamo in tanti ad usare il mondo virtuale, ognuno per svariati motivi.
    Ciao Tony
    Angelica
  • Andrea N. il 17/11/2007 16:33
    Mi piace l'idea di parlare della "moderna" chat utilizzando l' "antica" poesia.
    Bella contrapposizione.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0