accedi   |   crea nuovo account

Sostanza mutante

Sono la convergenza del mondo,
l’abisso dell’universo!
Non guardarmi negli occhi,
per te non avrebbero colore
poiché io sono sostanza mutante.

Se mi provassi comprenderesti
di non aver vissuto mai,
poiché il tempo con me non ha valore
tu con me non avresti tempo!

!!! il tempo è la mia illusione !!!
!!! io sono la tua realtà !!!

Sono il diavolo che si disseta con l’acqua santa

!!! non amarmi!!!

Perchè da me non avrai altro che dolore e rimpianti!
Fuggi finchè sei in tempo
giacché tempo non avrai
quando il tuo cuore mi apparterrà!

…te lo strapperò
…te lo mangerò
…me ne farò trofeo


... e a te non resteranno che dolore e rimpianti!!!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

134 commenti:

  • alessandro fersini il 21/05/2009 13:34
    bella
  • Riccardo Brumana il 11/10/2008 11:56
    Ksenja!!! quanto tempo!!! mi fa molto piacere il tuo passaggio.
    la tua interpretazione non si discosta molto dal mio sentire...
    è proprio vero, a volte siamo complessi e complicati
    un abbraccio; fatti sentire!
  • Anonimo il 10/10/2008 14:27
    È il destino dell'uomo quello di soffrire e far soffrire... di volere e non volere... di amare e aver paura di quello che può tornare indietro... per me "strappare e mangiare il cuore", significa interiorizzarlo... farlo mio.. amarlo in qualche modo...
    Mi è piaciutà molto. Un soffio di sangue nel cuore!

    KL
  • Riccardo Brumana il 29/09/2008 23:22
    Sonia, a questo punto bisognerebbe chiederlo a lei...
    certo che possono fare felici, possono rendere il biglietto per il paradiso, ma il fatto è proprio questo, quando sali così in alto e poi ti ritrovi per forza di cose a vivere di ricordi... non restano che dolore e rimpianti. rimpianto d'aver voluto volare...
    sembra un paradosso? sì, a volte la vita lo è.
    grazie.
  • Sonia Di Mattei il 29/09/2008 23:10
    inquietante e tormentato il tuo avvertimento
    "fuggi finchè sei in tempo...", ci si sente braccati, senza scampo e via d'uscita. ma sei sicuro che poi resterà solo il dolore e il rimpianto?
    Anche se certi amori non sono destinati a durare, possono ugualmente fare felici, non trovi?
  • Riccardo Brumana il 03/02/2008 02:49
    Annalisa, al destino si sa... non manca il senso dell'ironia... ha inteso bene!
  • Riccardo Brumana il 18/01/2008 23:06
    Isa, muta l'immagine ma la sostanza è la stessa. ciao bella
  • Cinzia Gargiulo il 17/01/2008 23:42
    ... non devi mai perdere la speranza con me... quando meno te lo aspetti arrivo... ... Ti abbraccio forte...
  • Riccardo Brumana il 17/01/2008 22:09
    ciao carissima, ormai avevo perso la speranza!!!
    ... più che conoscermi sembra che riesci a guardarmi dentro... grazie del commento, con affetto. Riccardo.
  • Cinzia Gargiulo il 17/01/2008 19:21
    Poichè ogni promessa è debito, eccomi tornata...
    ... poesia molto bella che attira il lettore come una calamita, viene voglia di leggerla e rileggerla più volte... il senso potrebbe essere frainteso perchè, ad una prima lettura, sembrerebbe quasi che ti fa piacere strappare e mangiare il cuore di una fanciulla... Ma rileggendola e conoscendoti solo un poco non mi sembra l'interpretazione più giusta.
    Mi pare piuttosto che questa tua poesia sia sofferta perchè esprime una tua scelta inevitabile e dolorosa in primis per te...
    Ti abbraccio...
  • Riccardo Brumana il 09/01/2008 12:07
    Noi; elementi opposti!
    ...

    Sono un vero drago,
    la mia forza è la mia condanna

    !! ali per volare!!

    Volo su di te bellissimo mare infinito
    potrei anche avvicinarmi tanto
    da sentire il tuo profumo

    … da vedere la tua essenza…

    ma non potrei mai
    mai
    sfiorarti

    poiché tu sei l’acqua;
    io sono il fuoco!
    ...

    by Riccardo Brumana.
  • Riccardo Brumana il 09/01/2008 12:04
    Ethel, normalmente non mi piace spiegare le mie poesie, ma vedo che questa è stata incompresa, anche troppo quindi...
    questa poesia introspettiva, è anche una dedica! ma non un avvertimento, ma bensì una dichiarazione d'amore... a modo mio ovviamente, non tradizionale, ma dovresti ormai sapere che sono complesso e complicato!
    in sintesi, tengo "tenevo?" moltissimo alla persona a cui l'ho scritta "che mi ha fatto provare questo stato d'animo" e sentivo che questo sentimento cominciava a essere ricambiato, purtroppo, ci sono storie che non possono nascere poichè non è questo "il loro tempo".
    non so se è perchè sei giovane o perchè non hai ancora avuto modo di sperimentare questo lato dell'amore che non l'hai compresa... ma capisci che la mia non è una promessa di sofferenza, ma un voler allontanare ciò che si desidera per la consapevolezza di l'impossibilità di porerla poi onorare come si vorrebbe...
    capisci ora? è una poesia d'amore... complessa e complicata; come la mente che l'ha partorita.
    ora, visto che comunque a te ci tengo nonostante il tuo caratterino "non dirlo a nessuno però " proverò a farti un esempio, con lo stesso concetto ma con parole più semplici e metafore più dirette.
  • Riccardo Brumana il 09/01/2008 10:07
    Ethel, e come definisci chi ti da del bastardo sorridendo? se pensi questo di me "visto che è un mio scritto intropettivo" evitami, lo preferisco, non mi piace chi mi offende! come a chiunque!
  • Riccardo Brumana il 08/01/2008 18:53
    Adelaide, vedo che sei ferma con la tua opinione del poetare. al mondo è stato detto tutto e il contrario di tutto. come la penso ormai lo sai, per me scrivere non significa inventare ma annotare, esperienze, stati d'animo, sensazioni, reali e autentiche. rispetto comunque la tua idea. grazie.
  • Riccardo Brumana il 08/01/2008 18:45
    Lambro, presumo ti sia piaciuta grazie!
  • Riccardo Brumana il 08/01/2008 18:16
    Adele, le parole spesso possono essere fraintese, ma non è il nostro caso buona lettura, un abbraccio.
  • Riccardo Brumana il 08/01/2008 17:53
    Adele, il discorso mi piace.
    non credo che un poeta sia mentitore, perchè scrive di sensazioni provate, vissute, quello che ho scritto è il mio diario, frammenti di me che più in là negli anni mi ricorderanno quello che forse nello scorrere del fiume si ganciato alla riva... e credo che per tutti sia così. anche tu ad esempio scrivi "introspettive" quindi credo potrai capirmi.
  • Riccardo Brumana il 08/01/2008 17:31
    non mi puoi vedere è vero, rimedierò quano prima, diciamo entro la fine del mese.
    ps. non è una promessa, è un proposito... è un po' che ci penso, chissà, è che il mio logo mi piace molto e se metto una mia foto...
    comunque penso che il vero Io è quello che abbiamo dentro. e nelle mie opere mi vedi, chi mi conosce può confermartelo ma preferirei non chiamare in aula testimoni. ciao
  • Riccardo Brumana il 06/01/2008 16:38
    Luca, ti è piaciuta!? mi fa piacere, grazie.
  • Riccardo Brumana il 02/01/2008 12:56
    Argeta, non è con questo spirito che l'ho complosta, ma la tua interpretazione mi piace oltre ad essere legittima grazie del commento!!!
  • Argeta Brozi il 02/01/2008 12:40
    Quando si litiga con una persona che amiamo solitamente ci sentiamo sminuiti, una nullità e quasi vorremmo gridarlo al mondo, vorremmo avvisare l'altro di starci lontano, ma solo perchè in realtà vorremmo averlo vicino. Più che mai.
  • Riccardo Brumana il 02/01/2008 12:09
    Ethel, i "bastardi" non chiedono ne avvertono, quindi non credo che calzi molto. salutami Jim e Renato, ciao
  • Riccardo Brumana il 22/12/2007 12:25
    Viola, scrivo in primis per me, per annotare frammenti di squame e piume che diventano frammenti di memoria negli anni che verranno... ogni tanto ne pubblico una, ma non è il mio fine. grazie per il passaggio, ciao
  • Anonimo il 22/12/2007 11:24
    giochi ad alternare la tua immagine più profonda, essere ciò che nn si è, in questo mi rispecchio molto. sento due occhi che guardano di sbieco cn un filo di malizia. forse ti piace suscitare inaspettate reazioni. molto bella!
  • Riccardo Brumana il 20/12/2007 19:30
    Lorenzo, grazie del passaggio, a rileggerci.
  • Lorenzo Brogi il 20/12/2007 11:18
    travolgente, bella susseguirsi d'immagini forti, mi piace complimenti...
  • Riccardo Brumana il 19/12/2007 22:46
    Luces, intanto colgo il besito, poi vediamo...
    grazie del commento!
  • Riccardo Brumana il 19/12/2007 22:42
    Adelaide, m' importa d'essere non d'apparire.
    prima che il mio mondo scenda in rivine
    voglio sentire dovè il confine
    che separa i petali dalle spine.
  • Riccardo Brumana il 14/12/2007 11:33
    Ada, il male è il rovescio della medaglia, ed essa non si può dividere, tutto o niente!
    ciao
  • Ada FIRINO il 13/12/2007 22:34
    Per questo, Riccardo, dicevo che, a volte, è meglio non saperlo, perché, quando lo scopri, che male!!!!
    La tua poesia è incisiva diretta.
    Ada
  • Riccardo Brumana il 13/12/2007 17:48
    Augusto, l'onesta per prima cosa, poi ognuno accetta le sfide che si sente di poter sostenere. grazie del passaggio.
  • augusto villa il 13/12/2007 15:54
    Notevole e d'impatto... Questo sì che è parlar chiaro!!!
    Bravo Riccardo!!!
  • Riccardo Brumana il 12/12/2007 21:52
    Ada, a volte lo si capisce troppo tardi!!!

    ... quanto è profonda la tana del bianconiglio...
  • Ada FIRINO il 12/12/2007 02:02
    Sincero, diretto... immediato! Poesia discorsiva e che non lascia illusioni. Versi sciolti e fortemente significativi.
    Illusione... realtà... Dove finisce l'una e dove comincia l'altra? A volte è meglio non saperlo.
    Bella poesia.
    Ada
  • Riccardo Brumana il 10/12/2007 18:54
    Marta, sai come si dice?!?
    la prima impressione è quella giusta!!! ciao e grazie, i tuoi commenti mi fanno sepmre molto piacere... e lo sai!
  • Riccardo Brumana il 10/12/2007 18:51
    Lucia, da brividi... d'orrore???
    ok ok scherzo grazie mille per la visita!
  • Marta Niero il 09/12/2007 17:16
    mi è piaciuta, Riccardo..
    mi è sembrato di assistere a una pantera, che, nascosta, dopo aver scelto la sua preda, sta solo mettendo a punto la strategia per colpire e... vincere...
    però, è anche vero che potrebbe essere la nostra coscienza. il nostro istinto che ci mette in guardia verso errori che commetteremo, inevitabilmente...
    o forse è... qualsiasi cosa il nostro animo veda, a seconda del suo umore.
    ciao
    M
  • lucia cecconello il 07/12/2007 19:54
    molto forte da brividi molto bella
  • Riccardo Brumana il 03/12/2007 11:49
    Bruno, ogni tua visita è sompre ben accetta, grazie.
  • Riccardo Brumana il 30/11/2007 19:03
    Antonio, la Poesia è prima di tutto negli occhi di chi legge. grazie.
  • Antonio Guizzaro il 30/11/2007 18:53
    Un ponte ideale tra un film di fantascienza degli anni '50 ed una soap opera dei giorni nostri.
    Complimenti.
    Davvero!
  • Riccardo Brumana il 30/11/2007 18:47
    Simone, grazie per la gradita visita!!!
  • Dorian Gray il 30/11/2007 18:13
    Molto bella. Bravo
  • Riccardo Brumana il 29/11/2007 13:47
    ... di pazienza ne farò virtù, la pioggia non può che scendere!
  • Cinzia Gargiulo il 29/11/2007 09:57
    Sono ancora in fuga Riccardo ci tengo al mio cuore...
  • Riccardo Brumana il 28/11/2007 23:25
    Cinzia, mia cara non fare la gelosa! e poi qui non ci sono vittime; spiritosa! visto che sei in vena di commenti ti ricordo che sto ancora aspettando il tuo!!!
    "la rileggerò con calma vado di fretta" ricordi? è qualche commento più in basso! quindi? nun ce 'a fai???
  • Cinzia Gargiulo il 28/11/2007 23:01
    Riccardo hai fatto un'altra vittima!!! ... perdon...
  • Riccardo Brumana il 28/11/2007 22:48
    Nicoletta, tanto va la gatta al lardo...
    ciao
  • nicoletta spina il 28/11/2007 22:02
    sostanza mutante, inquietante, trasgressiva e dirompente... mi ha dato brividi, emozioni forti. forse il tuo imperativo "non amarmi" suscita la curiosità di scoprire le sfumature della tua anima.
    Bellissima!!
  • Riccardo Brumana il 28/11/2007 00:21
    Romilda, farsi trascinare dalle emozioni non è saggio... è divino!
  • Riccardo Brumana il 27/11/2007 12:30
    Rexia credo sia la prima volta che ricevo un tuo commento... e ti dirò che è un piacere per me! interessante la tua interpretazione ma credo che nessuno abbia capito quello che provavo mentre mi nasceva questo componimento. ciao e grazie ancora.
  • rexia argento il 27/11/2007 11:48
    ci sono strofe che mi inquietano. Sinteticaforse mi avrebbe uccisa. La trovo intrigante verbalmente e il concetto è ben espresso. Non amarmi, odio chi mi vuole.
  • Riccardo Brumana il 26/11/2007 12:36
    Massimo, grazie per il commento rispettoso e sincero. ciao.
  • Riccardo Brumana il 25/11/2007 21:52
    quindi immagino che il maglione funzioni a batterie o hai un maglione con coriandoli di luce propria?
    ... direi che ti commenti da solo...
    ciao e grazie comunque per l'inopportuna visita.
  • Riccardo Brumana il 25/11/2007 19:17
    Alex, primo se mi vuoi rispondere ad un commento che ti ho lasciato mi rispondi dove è il commento! secondo se non vuoi rispondere sotto la tua poesia casomai mi mandi un messaggio privato! che cavolo significa prendere una mia poesia per scrivere il tuo assurdo disappunto??? assurdo poichè le metafore le hai usate eccome, ma evidentemente non conosci il significato di questa parola. non ho tempo di spiegartela ma ti faccio un esempio della poesia in questione: "luce di coriandoli sul maglione"
    ora... spiegami dov'è che hai comprato questi coriandoli di luce!
    non li hai comprati poichè non esistono; sono una metafora che hai utilizzato per esprimere una tua sensazione.
  • Riccardo Brumana il 24/11/2007 12:25
    mary, ogni tuo commento è fuoco nelle mie vene! grazie!!!
  • Riccardo Brumana il 22/11/2007 13:20
    Tiba, anche tu sei tornato "come me". è vero quindi, l'erba cattiva non muore mai!!! ciao amico
  • Riccardo Brumana il 21/11/2007 23:15
    Alessandro, effettivamente è introspettiva. ciao.
  • Riccardo Brumana il 21/11/2007 23:12
    Arturo, ricordami che ti devo una birra! grazie.
  • Alessandro Castellarin il 21/11/2007 22:49
    Di difficile interpretazione... un arduo ermerismo... ricorda alcuni versi di Luzzi.
  • Arturo Vado il 21/11/2007 22:45
    oserei dire che è grande. ma ancor più grande sei te. bella, forte, decisa. dirti bravo mi sembra poco.
  • Riccardo Brumana il 21/11/2007 12:00
    Marco, vedo che siamo d'accordo. ci tengo però a precisare che io non scrivo in rima per seguire una moda,
    ma perchè mi piace la fluidità
    che questo stile ha,
    come il cadere di una cascata
    che dalla mia mente è nata.
    ciao.
  • marco moresco il 21/11/2007 10:58
    caro Roberto, è vero sui gusti non si discute, tutto è relativo, ma ogni tempo ha il suo linguaggio, anche se ciò che è obsoleto oggi non è detto che torni in voga domani, e io, che non butto via nulla del passato, amo comunque un linguaggio attuale, ben radicato nel presente, ma alla fine è davvero solo una questione di gusti, perchè appunto la rima nel linguaggio rap è tornata in gran voga, e quindi può essere considerata attuale, a rileggerci, marco
  • Riccardo Brumana il 20/11/2007 19:57
    Marco, che non ami le rime è ok, questione di gusti. ma motivare il tuo "gusto" dicendo che sono obsolete come se tutte le cose di un tempo siano da buttare è sbagliato.
    pensa a quante cose del passato sono state scartate con il progresso... per poi essere riscoperte e apprezzate più di prima!
    la musicalità si può ricercare in molti modi, e il più delle volte non basta dare fluidità "che la si raggiunge anche attraverso l'uso sapiente di rime", bisogna giocare anche con le pause e le sonorità delle parole, e l'effetto che hanno nel contesto ove sono collocate; inoltre si dovrebbe cercar di far quadrare le strofe con le stesse sillabe ecc ecc...
    grazie del commento, ciao.
  • marco moresco il 20/11/2007 18:31
    trovo questa poesia un balzo in avanti stilistico, Riccardo, ti confesso, non amo le rime, sono obsolete anche se tornate di moda con il rap, la musicalità va cercata nello scorrere fluido dei versi, belle le immagini e forti i contenuti, ma non mi azzardo a cercare di capirti, sono già troppo impegnato a capire me stesso, ciao marco
  • Riccardo Brumana il 19/11/2007 20:25
    Lestat, grazie compagno nell'oscurità! a rileggerci.
  • Lestat V il 19/11/2007 19:53
    ciao riccardo poesia forte e ben strotturata bravo
    ciao Lestat
  • Riccardo Brumana il 19/11/2007 19:20
    Lisa, attenta; potrei aver sete!!!
    grazie per i complimenti.
  • Riccardo Brumana il 19/11/2007 19:18
    Ugo, con più pereri arrivano e più capisco che la mia poesia è di difficile interpretazione...
    anche in questo caso la mela non è caduta lontano dal ramo!!! "nello scrivere di me ho sritto qualcosa che mi rispecchia."
    so che non si fa, ma del tuo commento sostituirei "pessimismo" con "l'estro" e ti darei un bel 10. ma visto che non si fa, fai conto che non ti abbia detto niente

    grazie rileggerci.
  • Ugo Mastrogiovanni il 19/11/2007 13:59
    Una poesia ove il pessimismo interiore gioca con la realtà e si fa interprete di un’esistenza alla ricerca di un bene spirituale forse da forgiare su misura. “Sostanza mutante”: da quel <sub stans> che in latino significa <sottostare, essere dominato> e mutare dallo stesso significato; che il poeta si senta dominato dall’evolvere di se e del suo del tempo e dal predominio della propria coscienza? Difficile per me l’interpretazione di questi versi, più facile un modesto giudizio sulla loro qualità. Buono l’argomento e apprezzabile, di non facile trattazione. Torretto, conscio della difficoltà di un tema sfuggente e scivoloso, lo afferra con la padronanza di chi è alla continua ricerca di poesia di buon livello artistico e la scrive con tecnica propria, priva di modelli noti, con l’impeto di chi la sente dentro e la gestisce con padronanza, per offrirla certo del consenso di chi la leggerà.
  • Riccardo Brumana il 19/11/2007 12:04
    Ignazio, grazie per i tuoi commenti, sempre graditissimi!
  • Aedo il 19/11/2007 00:15
    Una poesia suggestiva, particolare, dalle tinte forti... Bravissimo, Riccardo!!
    Ciao
    Ignazio
  • Riccardo Brumana il 18/11/2007 18:45
    Isa, il fuoco brucia incurante... grazie!
  • Riccardo Brumana il 18/11/2007 18:03
    Caterina, le anime pure sono coloro che non ne vedono intorno a sè! ciao.
  • Riccardo Brumana il 18/11/2007 17:55
    Anna a volte il cartello "pericolo" è situato dopo la curva... vedrò di rimediare ciao
  • Anna G. Mormina il 18/11/2007 17:48
    Io ci ho provato a fermarlo il tempo, ma non ci sono riuscita... quindi: dolori, rimpianti ma... anche tante piccole GIOIE!
    Bella poesia, complimenti!
    Un sorriso!
  • Riccardo Brumana il 18/11/2007 16:45
    Vincenzo... infatti alcune me le sono perse per troppa sincerità! accidenti a me! ciao
  • Riccardo Brumana il 18/11/2007 16:44
    mare!!! ma ci conosciamo di persona? credo che tu ci abbia proprio azzeccato!!!
  • Riccardo Brumana il 18/11/2007 16:41
    Paola... piccola, se ti serve un cerotto chiamami che ti medico io!!!
  • Paola Reda il 18/11/2007 11:06
    So che la critica a questa poesia doveva essere diversa e non credere che non ne abbia capito il senso. Forse ho peccato di presunzione volendo andare "oltre" questi versi. Ho voluto "volare alto, al di là di questa poesia" e... mi sono schiantata ):
  • Riccardo Brumana il 18/11/2007 10:51
    Paola non ci hai azzeccato nell'interpretazione ma va bene così. ciao
  • Paola Reda il 18/11/2007 10:48
    Antichi dolori si specchiano in questa poesia. Poi giri lo specchio verso di noi e ce li fai sentire trasmettendo tutta la tua rabbia. La rabbia di un giovane che sta crescendo, aimè, troppo in fretta. Bella poesia carica di tanta amarezza. Ingabbia la tua rabbia: ti porterà a soffrire meno.
  • Riccardo Brumana il 18/11/2007 01:22
    Maria, è delle cose che non ci fanno paura che si deve diffidare poichè si accolgono con fiducia. felice che ti piaccia. ciao.
  • Maria Lupo il 18/11/2007 01:10
    Questa mi piace molto... somiglia alle altre ma è più profonda e anche come linguaggio più intensa... troppo intensa per poter fare paura!
  • Riccardo Brumana il 17/11/2007 22:31
    Gabriella, ce ne sono di anime affascinanti in questo sito inutile dirti che mi fanno molto piacere i tuoi complimenti!!! ciao.
  • Riccardo Brumana il 17/11/2007 22:27
    sirenetta, essere duri non significa essere sempre incazzati. a rileggerci.
  • Antonietta Di Costanzo il 17/11/2007 20:32
    per l'impossibilita di riuscita! non credo io scherzo nel dire che sei complicato! in realtà sei meno duro di quanto vuoi far credere! gli occhi sono lo specchio dell'anima... ma c'è anche la poesia e quella non smentisce mai! ciao
  • Gabriella Salvatore il 17/11/2007 19:30
    il tuo invito a fuggirti è un'irresistibile forza che spinge verso di te.
    È bellissima Riccardo, inquietante e piena di fascino e di desiderio
    10 senza dubbio
    forse è quella che prferisco, ciao
  • Riccardo Brumana il 17/11/2007 19:04
    Antonietta, "non guardarmi negli occhi" nel senso di non cercare di capirmi, non per paura... ma per l'impossibilità di riuscita. ciao sirenetta, grazie.
  • Antonietta Di Costanzo il 17/11/2007 18:54
    che dire pecchi di presunzione? inviti ad amarti ma minacci di strappare il cuore non vuoi che ti si guardi negli occhi perchè sei mutevole hai paura? ti mostri come un diavolo ma ti calmi con l'acqua santa! ma... non ci capisco più niente e si sei complicato! ma è bella e scorre molto bene nelle rime la tua poesia. Bravissimo.
  • Riccardo Brumana il 17/11/2007 18:14
    Cinzia, la fretta è cattiva consigliera, la calma è una lunga morte!!!
  • Cinzia Gargiulo il 17/11/2007 17:59
    Per ora ti dico solo: " Che dolce diavoletto sei Riccardo!"
    Però la rileggerò con calma ora sono troppo di fretta.
    Scappo, prima che mi strappi il cuore e te lo mangi!!...
  • Riccardo Brumana il 17/11/2007 17:46
    Angelica, il confine è sbiadito i contorni strappati. ciao a te amica.
  • Riccardo Brumana il 17/11/2007 17:34
    Sara, credi veramente che il tempo non sia un'illusione? solo perchè ci sono orologi a ingabbiarlo!? non avverti che a seconda di come lo consumi esso cambia velocità? siamo fuochi che ardono e a seconda dell'ossigeno che ci circonda cambia il suo fluire.
    chi è il tuo ossigeno? colui che ti consuma! non è una poesia romantica, hai perfettamente ragione... non lo è mai stata. grazie del commento.
  • Anonimo il 17/11/2007 17:30
    La prima parte mi piace di più.
    Ciao Riccardo
    Angelica
  • laura cuppone il 17/11/2007 17:25
    ... non c'è dubbio, Riccardo..
    chi ha soltanto idea della tua sostanza.. saprà di cosa parli davvero...
    ciao L
  • Riccardo Brumana il 17/11/2007 17:19
    Laura, ci son domande a cui solo i fatti possono rispondere! grazie, a rileggerci.
  • sara rota il 17/11/2007 16:53
    Presumo che il tempo sia l'illusione di tutti... non esisterebbe nulla senza tempo... anche se si sa il tempo è tiranno. Per quel che riguarda l'amare... amare è un rischio che è bello correre e se amare significa darsi totalmente all'altro ben venga... farsi strappare e mangiare il cuore? Ben venga, solo se intendi riempirlo di coccole però... io sono romantica... ... la frase finale spiazza un pò... toglie il romanticismo... comunque bravo Riccardo.
  • laura cuppone il 17/11/2007 16:05
    sconcertante viaggio, senza ritorno..
    invito al rifiuto di un dono senza pari.. dove il bene e il male non hanno confini..
    dove la sostanza muta... e con l'amore.. uccide.. e redime..
    ma come può un invito a rifiutare contenerne anche l'inevitabile accettazione??
    bellissima introspezione.. splandida poesia..
    unicità nei versi e nel poeta..

    complimenti!!! bravissimo Riccardo.
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0