accedi   |   crea nuovo account

LE MIE PAROLE NUDE

Dovro' studiare prima o poi
le mie parole sono povere.
Parole nate da lacrime,
non ho mai cercato di vestirle, sono nude
scendono dal viso e cadono nel cuore,
scrivo pensando che la carta
possa assorbire la sofferenza dell'animo
forse un giorno saro' felice e riusciro' a vestire
di ricchi abiti sfarzosi le parole piu'semplici
come piccole donne le vedro'cresciute.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • simona bertocchi il 13/01/2008 19:56
    10, solo perchè non si può dare 11
  • Andrea N. il 18/11/2007 23:05
    Complimenti. Mi sembrano parole tutt'altro che povere. Attenta a non rivestirle con un abito che non senti tuo. Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0