accedi   |   crea nuovo account

rossa

fuori da questa macchina
fuori da questo stato di ovattato rumore di traffico fermo
fuori di qui
io divento un ruolo.
dentro di me
nella mia macchina
in anticipo
sull'orario del lavoro
prima di tutti
stranezza del venerdì
scrivo di come mi libero del mio ruolo
e nessuno mi riconosce
tranne me
e poco più
abituati tutti e sapere e prevedere
che sarei stata camaleonticamente neutra
da un anno ho un colore tutto mio
ma -ne sono sicura-
ancora qualcuno non lo riconosce
e mi fa avere paura
di dirmi come sono.
ora parlami e dimmi chi vedi davanti
sono chi cosa
perchè mi sento così arrabbiata?

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 21/07/2010 16:33
    Bellissima poesia in verso libero. Brava!!!
  • Emiliano Rizzo il 29/04/2008 20:57
    siamo tutti un po' arrabbiati in mezzo al traffico, forse solo gli alberi ne soffrono un po' meno... brava!
  • Alessandro Castellarin il 24/11/2007 18:06
    Originale ed emozionante.
    Bellissima la metafora "camaleonticamente"... una esplosione di emozioni!
    Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0