PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A dieci dita dalle stelle

Ha gli occhi d'erba
l'amore

rapace di neve
in bilico tra mirto e sole.

Senza un dove, un perchè
equilibrista in bilico sulle corde della vita

si svela
nell'umido sentore della carne
schiuso ai miei lombi

essenza di sogno
diafano
in una cabala dal cuore stretto.

Precoce di delizie
rogo e spasmo

si lascia vivere
voltandosi adagio
a dieci dita dalle stelle.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Engjëll Koliqi il 28/10/2008 09:53
    Verametne bella e fortissima
  • Tony Kospan il 29/03/2008 20:16
    poesia leggera e delicata... quasi eterea...
  • Riccardo Brumana il 22/12/2007 03:37
    carina, hai scritto di meglio a mio parere.
  • francesco sobberi il 01/12/2007 17:29
    La sento recitata da una voce tonante che giunge direttamente da uno squarcio nel cielo. Una poesia epica. ciao
  • Nunzio Buono il 27/11/2007 19:33
    Quì la poesia prende cielo, a dieci dita dal mio ascoltare... sei grande Titty... ciao Nunzio
  • laura cuppone il 18/11/2007 11:42
    sai che il tuo amore è proprio bellissimo???
    bella poesia..
    brava!!
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0