accedi   |   crea nuovo account

Nostalgia

A volte mi viene un improvvisa nostalgia...
di un tempo passato...
forse mai avuto...
ma solo idealizzato...
ritorna nei tristi pomeriggi d'inverno...
quando il freddo congela le mie piccole e fragili mani...
quelle stesse mani che un tempo erano riscaldate dal tenero sole primaverile...
e che tu guardavi con amore...
un amore forse troppo grande per essere concesso...
questa nostalgia che nasce quando troppo hai amato...
mi prende dentro...
avvolge il mio corpo...
dentro e fuori...
mi fa sentire vuota...
mi fa sentire sola...
prende il posto delle mie viscere e
di tutto ciò che c'è intorno a me...
resta solo lei che...
insieme alla tristezza...
sua grande amica...
mi trascina con se nel buio mondo della sofferenza...

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • VINCENZO ROCCIOLO il 21/11/2007 09:32
    La tua poesia esprime con parole semplici ma molto efficacemente cosa si prova nel momento in cui un amore finisce.
    Mi viene solo una curiosità: cosa vuoi dire con l'epressione "un amore forse troppo grande per essere concesso"? Mi piacerebbe che tu me lo chiarissi meglio.
    Ciao e grazie.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0