PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sporca guerra

Lo sguardo perso nel vuoto
d'un oblio sconosciuto, l'anima
spaurita e scossa da un fremito
improvviso...è sì vera storia
l'incapacità dell'uomo nell'affrontar
destino avverso?

Noi che di tanto sapere
mostriamo vanto facendo pesar
libri, perchè or siamo costretti
a chinar il capo verso la comun
nemica,"Follia", di pochi...

che s'insinua nell'intelletto
come germe mortal, portando a
commetter delitti, ch'anche il
cuor più ignobil avrebbe da ridire.

Strazianti immagin ogni dì
ci vengon mostrate da quelle
terre oramai martoriate, ove
bambini, donne, anziani si trasforman
in vittime designate di una
"sporca guerra" voluta da chi
tra potenti desum per se profitti.
Ecco perchè son pochi coloro
che mossi a pietà fan qualcosa,
fra essi vi è soprattutto la
gente chiamata "di strada", che
del dolor conosce ogni piaga e
s'affanna e si strugge per alleviar sofferenze.

Le guerre purtroppo si sa son guerre
"sporche" ed hanno in sè solo il
tormento di vite ormai spente.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • EKIPS _ il 22/11/2007 01:41
    Impegnata e ben scritta. Molto piacevole da leggere.
    Un saluto.
  • Riccardo Brumana il 21/11/2007 20:42
    ben scritta nei termini, e tratti un tema d'attualità, di ieri, di oggi, e c'è da scommettreci... anche di domani!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0