PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

"Focolare Divino"

Inabissare vestigia fosche e inerti.


Risi fiammeggianti
radiano miasma
d’ un vizzo tempo.


Dio, peculiare spettatore
di tintura e nitore del salotto.
Dio, testimone di abiette tracce
che emigrano dal cuore.
Dio, grazie.


Idolatrare vampe celestiali.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • simona mura il 25/11/2007 14:14
    linguaggio ricercato, poesia dal significato a tratti misterioso e ad altri marcato, lascia spazio alla fantasia. Complimenti, bello stile!
  • Cinzia Gargiulo il 23/11/2007 23:30
    Particolare!
  • Riccardo Brumana il 21/11/2007 22:04
    molto bella nel suo stile ma poco diretta.
  • Alessandro Cancian il 20/11/2007 13:36
    belle invenzioni poetiche belle immagini dipinte con la parola
  • laura cuppone il 19/11/2007 23:07
    vestigia fosce e inerti..
    vampe celestiali..
    questo focolare...è divino!!
    ciao L.
  • Gabriella Salvatore il 19/11/2007 13:18
    hai uno stile particolarissimo che mi piace molto, sei veramente bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0