username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

SOLITUDINE

Di solitudine
ormai è colma
la mia vita

Nella mia casa
è l’anima che rompe il silenzio
con le grida

Sospeso ho il respiro…
vorrei sentire nel cortile
i tuoi passi sulla ghiaia

È ancora vuota
la sedia
che mi è accanto.

Tacciono le parole
Rinserrate a forza
dentro al cuore

Sto seduta...
gli occhi fissi
in un punto lontano

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • roberto volpe il 19/12/2009 09:31
    eterno destino di qualunque artista e tema sempre vivo: brava.
  • Anonimo il 07/03/2009 11:11
    è molto reale l'espressione dei passi sulla ghiaia, come si sentissero realmente e lo spunto realistico rinsalda il contesto e il significato.
  • Attanasio D'Agostino il 08/02/2009 22:08
    Il grido dell'anima...
    la sedia vuota...
    lo sguardo lontano...

    La triste solitudine e la speranza,
    un caro saluto da Tanà.
  • maria teresa di donato il 12/06/2008 23:36
    triste ed emozionante.
  • Eleonora Battaglia il 24/01/2008 23:01
    Una poesia triste ma nella quale intravedo forse una timida speranza, un'attesa che qualcosa accada... comunque bellissima!!
  • Ivan Bui il 26/11/2007 22:01
    Ho scritto anch'io una poesia (?!!?) sulla solitudine, una solitudine colta in un sorriso.. i tuoi sono versi molto belli, mi sono piaciuti.
  • Anonimo il 22/11/2007 15:28
    Un grido muto che attraversa il silenzio.
    Bella e triste.
    Ciao Patrizia
    Angelica
  • laura cuppone il 22/11/2007 13:16
    malinconica solitudine.. e attesa silenziosa.. e urlante..
    bella.
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0