username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

OLTRE LA MIA VITA

Oltre la mia vita resteranno i sogni che non ho sognato,
oltre la mia vita resteranno gli accordi che non ho suonato,
oltre la mia vita resteranno i baci che non ho dato
e i corpi desiderati che non ho sfiorato;
resterà forse un sorriso sul volto dei miei figli,
o una canzone sussurrata dal vento d'estate,
o le ali regalate alla fantasia con favole inventate
nei lunghi inverni passati a cercare caldi nascondigli,
o la mia voce su un vecchio nastro registrato
e il mio viso su una foto ingiallita del passato.
Perché non ho asciugato le lacrime di chi piangeva?
Perché non ho sorriso con chi sorrideva?
Perché non ho chiesto pace
con chi chiedeva pace
o un pezzo di pane
per chi chiedeva pane?
Perché non ho viaggiato con chi viaggiava e corso
con chi fuggiva dal rimorso?
Perché non ho accarezzato i sogni di chi sognava
o amato l'amore di chi amava?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • loretta margherita citarei il 12/03/2009 06:38
    fino a quando si vive, c'è anche il tempo per recuperare, ieri era ieri, oggi è oggi. ciao vincenzo
  • Adamo Musella il 29/09/2008 21:33
    Una vita intera non basterebbe a fare tutto quello che abbiamo desiderato, tutto quello che avremmo voluto fare e non siamo riusciti a fare... tutto quello che pensiamo non abbiamo fatto ma che in realtà le persone care stanno già leggendo... caro Vincenzo una poesia di grande valore bravo. ciao
  • Ida Ida il 07/09/2008 01:18
    Malinconica ma molto bella
  • Michelangelo Cervellera il 01/12/2007 22:47
    beh possiamo sempre rimediare un poco e tentare di fare le cose che non si sono fatte. I riampianti spesso fanno parte di noi "grandi", ma penso e voglio continuare a gioire delle emozioni della vita. Michelangelo
  • sara rota il 30/11/2007 11:25
    Una serie di rimpianti accompagnano questa tua poesia... Vivi e lascia vivere, il resto verrà da sè, senza rimorsi però.
  • Ivan Bui il 27/11/2007 08:54
    Mi piace molto questo stile di scrittura, mi ci ritrovo, un componimento poetico di gran pregio. piacere di averti conosciuto.
  • Anonimo il 22/11/2007 15:21
    Uffa, per oggi non leggerò più niente, il vostro dolore non lo tollero, perchè lo percepisco, perchè penetra, perchè è anche il mio.
    Però una cosa, anche nel dolore continuo a sostenere che vale la pena di viverla questa bastarda ma meravigliosa vita.
    Se continuamo a pensare solo a quello che avremo potuto avere, ci logoriamo, pensiamo anche a ciò che abbiamo avuto in dono, almeno proviamoci.
    un abbraccio
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0