PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vivere di poesia

Lasciatemi dipingere l'assurdo,
suonare una canzone senza note,
parlare con le nuvole e col vento
bagnare d'emozione le mie gote.

Mi son creato un mondo a modo mio,
fatto di melodia e di colore,
sbircio la verità dietro il reale
dò la parola al sentimento e al cuore.

La fantasia mia non ha confini,
naviga negli spazi siderali,
s'immerge negli abissi più profondi,
s'accompagna agli uccelli e non ha ali.

Non m'importa se appaio un po' distratto,
quando nei sogni tuffo la mia mente:
posso viver due vite parallele,
nel mondo mio e in mezzo all'altra gente.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • EKIPS _ il 23/01/2008 00:54
    Gradevole nelle rime e nel significato. Complimenti!
    Un saluto.
  • Gabriella Salvatore il 30/11/2007 13:25
    mi piace molto questo tuo vivere nel quale io pure m'identifico, scaricare tutti i pesi e librarsi in volo sulle ali della fantasia, piaciutissima
  • laura cuppone il 25/11/2007 16:39
    bellissima... dedica all'animo del poeta..
    senza catene nè confini.. dolce e struggente, calmo e ruggente..
    solitario e affollato..
    l'animo del poeta.. che tu hai cantato..

    bellissimo vivere di poesia..
    bellissimo anche se assurdo che lei ti accompagni sempre e comunque..
    bellissimo!!!
    complimenti
    L
  • Anonimo il 25/11/2007 15:41
    Si anche a me non importa se a volte gli altri mi guardano con aria un po' sospetta.
    Bei versi, scritti bene.
    Bravo Ignazio
    Angelica
  • Dorian Gray il 25/11/2007 14:09
    Bel componimento...
    Piaciute le rime.
    A rileggerti
  • roberto limbus il 25/11/2007 13:34
    è giusto che sia cosi'... esseri liberi di vivere... a presto
    molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0