PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

All'amico o forse più..

Vorrei esser lì con te per addolcir l’amaro
del tuo cuore ferito, più volte pugnalato
dalla mano di un amore che credevi eterno
e invece in te ha portato un alito d’inverno.
Vorrei esserti vicino quando cercherai riparo
dalla pioggia, l’unica che confonde
il tuo volto ormai umido di pianto
e livido di sconforto.
Vorrei poterti abbracciare forte
stringerti e curar le tue ferite
portarti sulle ali di un gabbiano
per farti vedere che questo pazzo mondo
non fa così timore visto dall’alto.
Vorrei poterti consolare quando capirai
che il tuo presente è andato perduto
ma vorrei esserci anche quando
ti accorgerai che il futuro già ti attende
ed un nuovo grande amore è lì, ti aspetta
e reclama prepotente un tuo sospiro
per nutrirsi, vivere e farsi tuo, per farti capire
che finché non smetti di sperare non sarai vinto.
Sei arrivato in questo mondo piangendo
e devi andartene con un sorriso,
questo è l’unico significato valido della vita,
questa è la sua grande verità, null’altro importa
e per ciò devi lottare sempre e comunque..
Mai devi restare solo ma mai solo lascerai
chi cerca in te un aiuto, oh si, ne avrai!
E avrai pure chi ti si fingerà amico
ma ti tradirà lasciandoti spoglio nell’animo..
E proprio quando crederai di aver perso tutto
e penserai di non aver più nulla da offrire,
sarà allora che in te nascerà una forza
che per qualcuno sarà il tuo più grande dono.
Ti sarà difficile anche il perdono,
passerai chissà quanti anni a chiederti
il perché di alcuni inattesi gesti,
ma alla fine capirai che a volte è meglio
proseguire lungo il cammino
piuttosto che aspettare chi di sua volontà
ha preferito far sosta lasciandoti così.
Ti libererai dei pesi e la tua anima volerà,
come fosse un angelo che ti guiderà
a guardare oltre le cose terrene
e allora capirai quanto sei amato
anche da chi ora sta nell’ombra.
Vorrei essere lì quando ne avrai abbastanza
e facendo intorno il silenzio ascolterai te stesso,
sarà lì che alla fine capirai la tua dolcezza, la tua luce..
vorrei essere lì anche adesso
perché non sai quanto mi sia amica la tua voce..
vorrei poter essere un attimo di pura pace
perché non saprei che altro donarti.. sei così speciale..

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Carlo Caredda il 01/11/2008 19:32
    A me prascidi.. in moltasa occasionisi po spiegai una cosa toccada adoperai tantas parolasa ma non fai nudda... mi é piaciuta, ho sentito un po della sardegna alla prosima
  • Alessandro Cancian il 26/11/2007 12:06
    sono con tania!

    alla prossima!
  • Maria Gioia Benacquista il 26/11/2007 10:20
    Belle parole per un amico in un momento di profonda tristezza. Che il tuo sguardo e le tue parole facciano sbocciare l'amore nel suo cuore. Aspettare fiduciosa... e sperare, è bello... ma attenta!
  • tania tania il 26/11/2007 02:12
    Forse un po' troppo lunga... e forse più lettera che poesia... ma parole amorevoli, in qualsiasi modo noi le mettiamo, son già poesia... e questo tuo "amico" sarà felice di questa dedica!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0