username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Amica

Negli occhi, ti guardo
mi perdo nell'oscurità
di quei mari profondi

come naufrago vago,
attaccato ad un relitto
in balia alle correnti marine
dove, onde tempestose
rischiano d'affogarmi.

Speme,
che vive in cuor
mi da forza,
cerco la luce
in quegli abissi.

Dove bagliori di un amore finito
rassicurano il mio naufragare
certo di approdo, incontro vado
con animo sincero.

Abbagliante luce nascosta
illumina cuor mio felice
di scoprire sentimento vero

L'amicizia

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • sara meneghello il 08/05/2011 10:25
    "Abbagliante luce nascosta illumina cuor mio felice di scoprire sentimento vero". bellissima questa frase finale. come il resto.
  • augusto villa il 14/12/2007 21:56
    Complimenti davvero!!!
    Per cosa dice per come lo dice... Bravissimo!
  • mariella mulas il 28/11/2007 14:03
    Conosco questo meraviglioso componimento.. delicatissimo nel suo disegnare l'amicizia. Sei un grande!!
  • laura cuppone il 27/11/2007 23:29
    il più bello, profondo e particolare degli amori.. l'amicizia..
    bella
    ciao L
  • Anonimo il 27/11/2007 19:23
    Un'amicizia vera non ha eguali.
    Ciao Filippo
    Angelica
  • rexia argento il 27/11/2007 17:02
    cerco la luce in quegli abissi.
    Bellissimo verso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0