PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Oblio

Dentro un baratro
nella mia mente
scivola il passato,
un precipizio buio
divora i ricordi,
i volti.
Buchi neri
si aprono dietro me
cancellano le mie tracce,
pezzi mancanti di un'immagine
che non saprò più ritrovare
ma che mi rendono
ciò che sono.

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 02/03/2010 09:13
    Ti faccio i miei migliori auguri perchè tu possa scrivere al più presto, poesie con un po di sole. Un caro saluto.
  • sara rota il 13/12/2007 11:16
    Ognuno di noi è quel che è in base alle scelte che a volte è costretto a fare... io sono felice di come sono e penso che ognuno di noi abbia il diritto di esserlo. Coraggio.
  • Ugo Mastrogiovanni il 13/12/2007 10:01
    Scusami... volevo scrivere CON L'AIUTO...
  • Ugo Mastrogiovanni il 13/12/2007 09:59
    Con un po’ di buona volontà tutti i pezzi tornano al loro posto, anche con l’auto della poesia.
  • laura cuppone il 13/12/2007 00:30
    "i pezzi mancanti... che mi rendono ciò che sono"
    È vero, Federica.. sono proprio quelli che ci identificano perchè è difficile accettarli... ma sappiamo che se solo li cogliessimo.. vedremmo noi stessi per quello che siamo..
    molto significativa... e profonda..
    brava!
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0