username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il fascino del Natale

Magiche note piovono dal cielo
e soavi si librano nell'aria
divine melodie, arcani suoni.

Delle zampogne il fiato per le strade
evoca sensazioni già vissute,
ricordi dolci di persone amate.

Fredda la notte illuminata a giorno
dalle mille lucette scintillanti,
vetrine in festa, odori tutt' intorno.

Lieta la gente di scambiarsi un dono,
di porgersi un augurio, un sorriso;
ogni uomo vuol essere più buono.

In ogni casa un albero addobbato
di luci, di colori e finta neve,
con pendenti di nero cioccolato.

E poi il presepe, questa meraviglia
di tenerezza e mistica poesia,
che dona gioia a tutta la famiglia:

il cielo con le stelle, le montagne,
i pastorelli in fila con gli armenti,
la vecchietta che vende le castagne;

tutti vanno alla grotta dell'evento,
dov'è nato un Bambino tutto biondo
tra noi disceso per salvare il mondo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • loretta margherita citarei il 20/12/2011 16:28
    bella super auguri amico mio
  • silvana capelli il 25/11/2011 11:40
    Sai, questa tua bellissima poesia mi affascina, perchè il NATALE è dentro di noi, sempre. Questo bambino tutto biondo, ancora ci AMA, con il ricordo del suo lieto evento, vuol rendere ogni cuore felice e contento. Ancora oggi, è un messaggio da cogliere. molto bravo! complimenti
  • roberto cafiero il 27/05/2009 02:53
    bella
  • Dorian Gray il 26/12/2008 13:18
    Piacevole!
  • Ugo Mastrogiovanni il 25/12/2008 11:05
    Bella.
  • Hotelvv il 10/12/2007 12:43
    Caspita, davvero una bellissima immagine del Natale resa con versi piacevolissimi da leggere. È proprio una chicca questa poesia e a mio avviso "santifica" il Natale più di quanto possa farlo qualsisai discussione critica sull'antitesi religione/consumismo... a volte è tutto, molto, più semplice!
  • simona bertocchi il 03/12/2007 19:53
    Dio, se il Natale fosse solo così ! Hai dipinto un quadro magico.
    Simona
  • Aedo il 03/12/2007 09:48
    Il Natale ci lascia, al di là della commercializzazione, un fascino particolare e il desiderio di fare del bene(ma si deve fare solo una volta all'anno?).
    Complimenti!!!!
    Un caro saluto dal tuo omonimo

    Ignazio
  • Michelangelo Cervellera il 02/12/2007 05:45
    L'atmosfera che si crea intorno al Natale è sempre magica anche per me che sono ateo, soprattutto il pensiero di infiniti bimbi che aspettano ansiosi i loro regali. A volte mi domando prò come fanno tutti i credenti a sopportare il business che ormai è il solo simbolo di questa festa, uccidendo il vero valore che per i cristiani dovrebbe avere. Bella cmq è la sensazione di gioia che trasmette questa poesia. Michelangelo
  • Anonimo il 30/11/2007 18:13
    Il Natale, per me è sempre stata una festa molto triste, per svariati motivi.
    Però adoro i suoi preparativi, i suoi profumi.
    Con la tua poesia ho almeno vissuto i momenti belli di questa magica festa.
    Ciao Ignazio
    Angelica
  • Gabriella Salvatore il 30/11/2007 13:31
    ritrovare la magia e la semplicità del Natale, il candore dell'innocenza e la capacità di stupirci. Ci vuole qualcosa di nuovo, qualcosa di antico, bravissimo ancora
  • Anonimo il 30/11/2007 11:19
    Semplice, dolce, melodiosa, vera proprio come il Natale... Sembra che il tutto sia visto attraverso i puri occhi di un bambino...
    Complimenti Ignazio perchè, dai tuoi versi, percepisco che ancora riesci a stupirti, a meravigliarti di fronte alla complessa semplicità del Natale come solo un bambino sa fare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0